Serie D: poker senza complimenti per la Folgore, doppio stop per Seregno e Vis Nova
Calcio serie D Folgore Caratese

Serie D: poker senza complimenti per la Folgore, doppio stop per Seregno e Vis Nova

Una vittoria e due sconfitte nella domenica delle brianzole in serie D. Nel girone A successo per la Folgore Caratese che ha calato un poker in casa col Saluzzo ma senza i complimenti dell’allenatore Longo che nel dopogara si è detto “amareggiato, nel girone B doppio stop per la capolista Seregno e per la Vis Nova Giussano.

Una vittoria e due sconfitte nella domenica delle brianzole in serie D. Nel girone A successo per la Folgore Caratese che ha calato un poker in casa col Saluzzo, nel girone B doppio stop per la capolista Seregno e per la Vis Nova Giussano.

La Folgore Caratese ha vinto per 4-1 ma senza i complimenti dell’allenatore Longo che nonostante il risultato nel dopogara si è detto “amareggiato soprattutto per l’atteggiamento della squadra”.
Brianzoli in vantaggio dopo meno di tre minuti con Cozzari, poi pareggio dei padroni di casa al quarto d’ora. Nella ripresa Folgore ancora in gol con Ngom al 49’ e al 55’ su rigore. Al 58’ un altro rigore trasformato questa volta da Macrì fissa il risultato sul 4-1.

“Ci sono vittorie che nascondono sconfitte - ha commentato Longo - Una delle partite più brutte di questa stagione, mi riferisco soprattutto all’atteggiamento che ha avuto la squadra che ha approcciato male e anche dopo aver fatto gol si è persa l’occasione di dimostrare di essere maturati. Bravo a Bertozzi che ha parato un rigore che avrebbe potuto riaprire la partita”. La Folgore sale a 32 punti in classifica.

Nel girone B stop per il Seregno sul campo dello Scanzorosciate e controsorpasso in vetta del girone B subito dalla Casatese (3-0 al Calvina).

Stop anche per il Vis Nova Giussano in casa con la Tritium: è finita 2-1 per gli ospiti e il pareggio di Cazzaniga non è bastato contro un’avversaria a caccia di punti salvezza. In settimana Vis Nova era stata ad Appiano Gentile per un allenamento congiunto con l’Inter.


© RIPRODUZIONE RISERVATA