F1, Imola annuncia la firma per il Gp d’Italia 2017: Grimoldi chiama Renzi
Formula 1: Gp d'Italia a Monza

F1, Imola annuncia la firma per il Gp d’Italia 2017: Grimoldi chiama Renzi

“Imola ha firmato un contratto con Ecclestone per avere il Gp d’Italia già dal 2017”. Lo dice Uberto Selvatico Estense, presidente di Formula Imola che gestisce il circuito romagnolo, in un’intervista al quotidiano la Repubblica. Dalla Lombardia risponde l’onorevole leghista Paolo Grimoldi chiedendo risposte immediate al presidente del consiglio Matteo Renzi.

“Imola ha firmato un contratto con Ecclestone per avere il Gp d’Italia già dal 2017”. Lo dice Uberto Selvatico Estense, presidente di Formula Imola che gestisce il circuito romagnolo, in un’intervista al quotidiano la Repubblica. Dalla Lombardia risponde l’onorevole leghista Paolo Grimoldi chiedendo risposte immediate al presidente del consiglio Matteo Renzi.

Imola da qualche tempo sta assistendo alla trattativa tra Aci e il patron della Formula 1 Bernie Ecclestone per il rinnovo del contratto per il Gp d’Italia a Monza, accarezzando il suo sogno di spostare la gara di qualche centinaio di chilometri.

«Dopo che Monza, in quattro anni di trattativa, è riuscita solo a fargli perdere la pazienza, Ecclestone ci ha chiamati, ci ha chiesto se ci interessava il Gp d’Italia, e ci ha posto delle condizioni, le stesse di Monza. Noi le abbiamo accettate. Quindi abbiamo firmato un contratto per avere il Gp d’Italia già dal 2017», ha detto il presidente al giornalista Marco Mensurati.

Selvatico Estense poi ne ha per tutti: Aci, Sias, lo Stato (“che se destinasse i soldi della Legge di Stabilità a Monza e non al Gp d’Italia agirebbe con un aiuto illegale”), Monza (che “ha perso quattro anni e ha sfinito Ecclestone”). E propone di risolvere la questione con un’asta (“Vediamo chi vince”).

In risposta all’intervista sono arrivate le parole dell’onorevole Paolo Grimoldi. «Il presidente del circuito di Imola, Selvatico Estense, oggi su Repubblica dichiara di aver già firmato con Ecclestone il contratto per ospitare nel 2017 il GP d’Italia del Mondiale di Formula 1 e di averlo scippato a Monza – ha commentato Grimoldi - Visto che il Governo, e il premier Renzi, si sono presi l’onore e l’onere di gestire direttamente la trattativa, delegandola al numero uno dell’Aci, chiediamo direttamente a Renzi, che lo scorso settembre era venuto a Monza a fare la sua solita passerella elettorale, di smentire immediatamente le parole del numero uno di Imola».

E poi: «Lo stesso Renzi a questo punto ci spieghi anche se la trattativa per mantenere il Gp a Monza con Ecclestone, che avrebbe dovuto chiudersi prima entro Natale, poi entro febbraio, poi entro marzo, sia ancora aperta o meno. Monza e la Lombardia meritano una risposta e meritano chiarezza e rispetto…».


© RIPRODUZIONE RISERVATA