Calcio serie D: il Vis Nova perde in casa contro la Leon per 0-1. Pari della Folgore Caratese
La formazione del Leon

Calcio serie D: il Vis Nova perde in casa contro la Leon per 0-1. Pari della Folgore Caratese

Pareggio casalingo per la Folgore Caratese, vittoria della Leon sul campo del Vis Nova: questi i risultati delle brianzole in campo per il campionato di calcio di serie D.

La Leon si aggiudica (0-1) il combattuto e animoso derby di Brianza dell’ottava giornata di serie D, girone B, disputato al centro sportivo “Stefano Borgonovo” di Giussano. Con un gol del capocannoniere Bonsieri, realizzato di testa in mischia al 47’ del primo tempo, durante il secondo dei quattro minuti di recupero concessi dal direttore di gara D’Ambrosio di Collegno, gli arancioneri ospiti ritrovano la sofferta via del successo dopo il pesante capitombolo interno di mercoledì scorso subito dalla Folgore Caratese. Tre punti che proiettano la compagine di Motta in prossimità di metà classifica. Al contrario i verdenero padroni di casa registrano l’ennesima beffa in questa prima parte della stagione, tanto da terminare la gara in nove per l’espulsione prima del difensore Tranquillini (10’ della ripresa) e poi al 40’ del secondo tempo di Bartoli.

Il Vis Nova, ridotto in dieci, perveniva al pareggio al 20’ della ripresa con una bella rete dal limite dell’area grande di Ballabio, ma l’arbitro, tra lo stupore anche degli avversari e le proteste dei locali, annullava. La Leon ha mostrato un gioco più efficace nel corso della prima frazione di gioco, mentre i locali sono apparsi poco incisivi e sotto il loro consueto standard di gioco. Completamente diversa la ripresa con il Vis Nova, in completo bianco, che dopo lo scampato pericolo del 10’, in cui Bonseri su calcio di rigore colpiva la parte bassa del palo alla destra di Ferrara, concesso per fallo da ultimo uomo di Tranquillini su Leotta, si scuoteva e cambiava marcia, nel tentativo di pareggiare le sorti. Tentativo che riusciva ma l’arbitro di Collegno, discutibile la sua direzione con otto ammoniti e due espulsi, inspiegabilmente annullava, ravvedendo un fuorigioco che non ci poteva essere con 18 giocatori nell’area avversaria.

La formazione del Vis Nova scesa in campo domenica 24 ottobre contro il Leon

La formazione del Vis Nova scesa in campo domenica 24 ottobre contro il Leon

Il Vis Nova deve registrare così la terza sconfitta consecutiva che lo condanna sul fondo della classifica, e con all’orizzonte un parco giocatori alquanto decimato tra infortuni e squalifiche. I verdenero che avevano in campo sei giocatori nati dal 2000 in su, avrebbero urgente bisogno di un buon centrocampista che sappia orchestrare da esperto il gioco e di una prima punta, tanto da aiutare a crescere e migliore i giovani talenti che vengono settimanalmente schierati.

Sempre in serie D, pareggio in extremis per la Folgore Caratese in casa contro il Villa Valle. Gli azzurri di Longo, ritornato sulla panchina brianzola, sono andati sotto al 23’ e poi hanno addirittura subito il gol dello 0-2 da parte degli orobici due minuti dopo l’inizio del secondo tempo. La rimonta è iniziata grazie a Cocuzza, che ha ridotto la distanza al 75’ e poi con Fognini, che ha portato a casa un punto al 94’.


© RIPRODUZIONE RISERVATA