Calcio, il Seregno vince 5-0 contro la Castellanzese
L'esultanza degli azzurri dopo il rigore dell'1-0 firmato da Bertani

Calcio, il Seregno vince 5-0 contro la Castellanzese

Roboante ritorno alla vittoria per il Seregno, che ha travolto al Ferruccio la neopromossa Castellanzese. Il 5-0 finale ha consentito agli azzurri di rimanere in scia alla Pro Sesto.

Roboante ritorno alla vittoria per il Seregno, che ha travolto al Ferruccio la neopromossa Castellanzese, in coda ad un match molto temuto alla vigilia nell’ambiente. Il 5-0 finale, il successo con il margine più ampio dell’ancor breve esperienza presidenziale di Davide Erba, ha consentito agli azzurri di rimanere in scia alla Pro Sesto, che sconfiggendo al Breda il Levico Terme (3-1) ha mantenuto due punti di vantaggio in classifica, mentre la Folgore Caratese, fermata sull’1-1 a Sondrio, è scivolata al terzo posto, davanti di un’incollatura al sorprendente Scanzorosciate. La gara si è aperta con un brivido per i locali, che al 17’ sono stati salvati dal palo su un diagonale di Nicolò Esposito (ex come Nicholas Mara, Stefano Mauri e l’allenatore Achille Mazzoleni, protagonista in estate di una toccata e fuga come coordinatore tecnico durante il ritiro di Bormio). Tempo 2’ e la svolta l’ha griffata Riccardo Zoia, che su un lancio di Giovanni La Camera ha superato in velocità Davide Rudi, che gli è poi franato addosso. L’arbitro Filippo Colannino di Nola ha concesso giustamente il rigore, che Cristian Bertani ha trasformato con freddezza. Al 39’ ancora Riccardo Zoia ha liberato sul limite Vlatko Blazevic, che dopo una magia ha infilato sotto la traversa con un potente sinistro il raddoppio. A ridosso dell’intervallo, Mario Chessa ha centrato il secondo legno di giornata per i neroverdi, stampando il cuoio sulla traversa da posizione invitante. Nella ripresa i ragazzi guidati da Gianluca Balestri hanno allungato al 26’ con Stefano Bonaiti, lesto nell’insaccare dopo un tiro di Adriano Marzeglia ribattuto in modo approssimativo da Mirko Alio. Il numero 1 ospite si è poi riscattato nei minuti successivi, negando per due volte in un amen con altrettante uscite basse il gol a Luca Artaria, ma al 47’, subito dopo l’espulsione di Luca Mazzola, è incredibilmente capitolato su un lungo retropassaggio di Nicholas Mara, ciccando un rinvio tutt’altro che difficile. A tempo quasi scaduto, sugli sviluppi di una punizione ben calibrata da Jacopo Fortunato, Luca Artaria da un passo ha realizzato la sua prima rete stagionale, lasciandosi finalmente alle spalle le scorie, anche mentali, del lungo stop per l’infortunio al ginocchio.

Seregno-Castellanzese 5-0

Marcatori: 20’ pt Bertani (S) rig., 39’ Blazevic (S); 26’ st Bonaiti (S), 47’ aut. Mara (C), 49’ Artaria (S).

Seregno: Lupu; Ferrari, Borghese, Luoni; Valsecchi (24’ st. Invernizzi), Bonaiti, La Camera (8’ st Fortunato), Gazo (38’ st. Marini), Zoia; Blazevic (22’ st Artaria), Bertani (13’ st Marzeglia). A disp.: Pesenti, Tomas, Mantegazza e Clerici. All.: Balestri.

Castellanzese: Aglio; D. Rudi (7’ st Perego), Mara, Bonanni (21’ st Mazzola), Ghilardi (21’ st Florindo); Gibellini (32’ st Dell’Aera), Esposito, Bigioni, Mauri (32’ st Pedergnana); Banfi, Chessa. A disp.: Colnaghi, R. Rudi, Albu e Moroni. All.: Mazzoleni.

Arbitro: Colaninno di Nola.

Note: ammoniti Bertani (S), La Camera (S), Gazo (S), Luoni (S), Artaria (S) e Bonanni (C); espulso Mazzola (C) al 46’ st dopo un fallo su Bonaiti. Calci d’angolo: 11-8 per la Castellanzese. Recuperi: 1’ pt, 5’ st.


© RIPRODUZIONE RISERVATA