Seregno, cerca di accendere un petardo inesploso: ragazzino ferito a una mano
I carabinieri esaminano un petardo

Seregno, cerca di accendere un petardo inesploso: ragazzino ferito a una mano

Inizio d’anno da dimenticare per un ragazzino di 11 anni residente a Seregno: il 4 gennaio ha cercato di accendere un petardo inesploso ma è rimasto ferito a una mano. È successo nel parco di via Solferino.

Ha cercato di accendere un petardo inesploso ma è rimasto ferito a una mano. Inizio d’anno da dimenticare per un ragazzino di 11 anni residente a Seregno che lo scorso 4 gennaio ha cercato di attivare una serie di petardi rimasti inesplosi dai botti di Capodanno nel parco di via Solferino. Il tentativo maldestro di accensione ha provocato una deflagrazione che ha interessato la mano destra e anche il volto del ragazzino. Il minore è stato quindi accompagnato dai propri familiari prima presso il pronto soccorso del nosocomio di Desio e, dopo prime cure, è stato poi trasferito presso l’ospedale San Giuseppe di Milano dov’è tuttora ricoverato nel reparto di chirurgia generale con diagnosi di “avulsione falange primo dito mano destra e sguantamento terzo dito mano destra”. La prognosi è riservata. Non è, comunque, in pericolo di vita.


© RIPRODUZIONE RISERVATA