Robbiano e Giussano piangono  don Angelo Sala, fu anche al fianco del cardinale Martini
GIUSSANO MONSIGNOR ANGELO SALA

Robbiano e Giussano piangono don Angelo Sala, fu anche al fianco del cardinale Martini

Robbiano e tutta la comunità pastorale San Paolo di Giussano piangono monsignor Angelo Sala, deceduto martedì 13 aprile all’ età di 92 anni. Per dieci anni al fianco del cardinale Martini Funerali

Robbiano e tutta la comunità pastorale San Paolo di Giussano piangono monsignor Angelo Sala, deceduto martedì 13 aprile all’ età di 92 anni.

Don Angelo, come amava farsi chiamare, nato a Lissone nel 1929, ha frequentato il seminario di Venegono ed è stato ordinato sacerdote il 7 Giugno 1952. Il suo primo incarico fu la responsabilità dell’oratorio maschile di Tradate. Nel 1969 divenne prevosto e decano di Oggiono, quindi fu parroco di Cinisello Balsamo nel 1974.

Nel 1982 la chiamata del cardinale Martini come responsabile della pastorale del lavoro; diventa, quindi, responsabile dell’Ufficio Diocesano, poi dell’Ufficio Regionale, poi a far parte della Consulta Nazionale e poi membro della Commissione Europea di pastorale del lavoro a Bruxelles (dove si recava più volte ogni anno), per conto della Cei. Studi, relazioni, incontri formativi per allargare gli orizzonti, congressi, continui viaggi in Italia e in tutta Europa per incontrare lavoratori, dirigenti, sindacati.

Esperienza che si concluderà nel 1996, quando chiese e ottenne di ritornare alla pastorale parrocchiale, questa volta come parroco di Garbagnate Milanese.

In questo periodo sarà anche decano delle 23 parrocchie del decanato di Bollate. Nel 2008, agli inizi della svolta verso le Comunità Pastorali voluta dal cardinale Dionigi Tettamanzi, il trasferimento nella neonata Comunità Pastorale San Paolo di Giussano con l’incarico di vicario per la parrocchia dei Santi Giulitta e Quirico nella frazione di Robbiano, incarico che manterrà fino al 2015 senza mai smettere di svolgere il proprio servizio, amatissimo dai robbianesi e non solo, una vera e propria istituzione.

Un prete a tutto tondo, orgoglioso di essere tale e di essere passato per la “cattedra” del suo esimio predecessore, don Rinaldo Beretta, che circa 100 anni prima di lui aveva operato per il sociale, per gli operai, per i contadini, per i poveri di Robbiano e dintorni. I funerali di don Angelo saranno celebrati venerdì 16 alle 16 a Robbiano, in oratorio.


© RIPRODUZIONE RISERVATA