Monza, controlli sulla movida: sanzioni a giovani e minorenni senza mascherina. Nel mirino anche i locali
Un momento dell’operazione delle forze dell’ordine

Monza, controlli sulla movida: sanzioni a giovani e minorenni senza mascherina. Nel mirino anche i locali

Controlli a Monza disposti dalla Prefettura nel centro della città e in periferia per far rispettare le nuove ordinanze anticovid che riguardano i locali. Sanzioni per chi ha servito al banco dopo una certa ora. Un bar aveva allestito un banco per vendere bevande all’esterno

Polizia di Stato, Carabinieri, Polizia locale e Guardia di Finanza impegnate a Monza in un servizio anticovid su indicazioni del Prefetto e organizzato dalla Questura. Tra sabato 17 e domenica sono stati utilizzati 25 uomini che hanno effettuato controlli in Via Borgazzi, a San Fruttuoso, in Spalto Maddalena, Via Bergamo, piazza Garibaldi e via Vittorio Emanuele. Agenti e militari hanno sanzionato soprattutto giovani e minorenni.

Controlli della Polizia

Controlli della Polizia

I risultati dell’operazione parlano di sanzioni per mancanza di mascherina, tre sequestri di alcol per persone che lo bevevano in pubblico, ma anche quattro contravvenzioni per violazione dell’ordinanza regionale da parte di esercizi sanzionati che somministravano alcol al banco, in piedi dopo l’orario previsto. In questo caso è prevista anche la sanzione accessoria della chiusura da 5 a 30 giorni.

In un caso un bar aveva addirittura allestito un banco di somministrazione vicino all’esterno vicino ai tavolini.. Durante i controlli sono stati anche sequestrati 9 grammi di hashish ed è stata denunciata a piede libero una persona per droga.


© RIPRODUZIONE RISERVATA