Mezz’ora al giorno di attività fisica in piazza (in sicurezza): il progetto di Arcore
Piazza Pertini

Mezz’ora al giorno di attività fisica in piazza (in sicurezza): il progetto di Arcore

Dopo Lissone l’associazione Live Asd propone anche ad Arcore “Mezz’ora al giorno”, attività fisica in sicurezza in piazza Pertini dal 3 maggio. Online la raccolta fondi per finanziarla e pagare gli istruttori.

Dal mese di maggio in piazza Pertini va in scena “Mezz’ora al giorno”, appuntamento quotidiano per un po’ di attività motoria in compagnia, a distanza e rigorosamente a cielo aperto. Due associazioni sportive porteranno dal 3 maggio i loro istruttori in piazza Pertini per fare mezz’ora al giorno di ginnastica e danza dalle 15.45 alle 16.15, sette giorni su sette. Gli incontri saranno completamente gratuiti.

“ Lo scopo è quello di offrire un momento di attenzione alla salute delle persone. Con mezz’ora al giorno di attività motoria si fa prevenzione di moltissime malattie, soprattutto cancro, diabete e malattie cardiovascolari”. Lo afferma Filippo Mussi, presidente di Live ASD che l’anno scorso ha lanciato l’iniziativa a Lissone con una positiva risposta: 100 persone al giorno.

Il Comune di Arcore ha trovato interessante il progetto e l’ha patrocinato. “Non si tratta solo di sport e salute -ha spiegato l’assessore allo Sport Nicola Sullo- in gioco c’è la rinascita della nostra città. Ridiamo vita alla piazza, tenendo le debite distanze e rispettando le norme anti-pandemia. L’attività si potrà fare sempre, escluso i giorni di zona rossa. Sarà un momento importante, per la città e per i cittadini, soprattutto per chi è più solo”.

Gli istruttori saranno giovani laureati in scienze motorie di Live ASD e istruttori di danza dell’associazione Arte e Spettacolo, che è conosciuta ad Arcore anche per la scuola di musica Susanna Cappellotto. Dal 1 aprile è partita la raccolta fondi su www.ideaginger.it per finanziare l’iniziativa e pagare istruttori e allestimento: 1500 euro raccolti sui 2900 necessari. C’è tempo fino al 26 aprile.


© RIPRODUZIONE RISERVATA