La Lombardia assesta il bilancio, ecco i fondi per la metropolitana M5 a Monza e Pedemontana
Il futuro tratto finale della M5 a Monza

La Lombardia assesta il bilancio, ecco i fondi per la metropolitana M5 a Monza e Pedemontana

Assestamento di bilancio in Regione Lombardia: la giunta iscrive negli investimenti i 600 milioni destinati al completamento di Pedemontana e i 283 per il prolungamento della M5 a Monza.

«Imprese e cittadini hanno bisogno di una mobilità più snella e rapida per decongestionare il traffico e rendere più accessibili e veloci tutti gli spostamenti»: sono le parole con cui il vicepresidente della Lombardia, Fabrizio Sala, ha commentato l’assestamento di bilancio triennale con cui la Lombardia ha varato gli investimenti per 600 milioni in Pedemontana e 283 per il prolungamento della M5 fino a Monza. «Un chiaro segnale di come Regione voglia insistere per la realizzazione di opere fondamentali per il tessuto economico e, nel caso della metro fino a Monza, anche per i pendolari che vivono a Monza e lavorano a Milano».

Per la Regione Pedemontana è «fondamentale per le nostre imprese e sembra che le criticità siano ormai superate. Lasciarla così non sarebbe di nessuna utilità», mentre il suo completamento, dice Sala, offre il collegamento «fondamentale che attraversa tre province della Lombardia».

La metropolitana che attraversa Monza e Milano è invece lo strumento per velocizzare gli spostamenti e diminuire allo stesso tempo i volumi di traffico in una delle aree più inquinate di tutta Europa. «Regione Lombardia ha inserito tra le priorità di investimenti nella provincia di Monza e Brianza il prolungamento della metropolitana - ha insistito Fabrizio Sala - perché riteniamo che questo collegamento possa portare benefici a Monza, anche a livello turistico, con la fermata al Parco e Villa Reale, oltre a quelle di servizio all’ospedale San Gerardo e al polo istituzionale».


© RIPRODUZIONE RISERVATA