Italiano per stranieri e non solo: il programma di Diritti Insieme, che cerca anche insegnanti
Una classe

Italiano per stranieri e non solo: il programma di Diritti Insieme, che cerca anche insegnanti

Sono riaperte le preiscrizioni alla Scuola di italiano per stranieri promossa dall’associazione Diritti Insieme in collaborazione con la Cgil di Monza e Brianza. Offerta arricchita da corsi di facilitazione per sostenere l’esame della patente e lezioni di alfabetizzazione.

Sono riaperte le preiscrizioni alla Scuola di italiano per stranieri promossa dall’associazione Diritti Insieme in collaborazione con la Cgil di Monza e Brianza. Gli organizzatori sono entusiasti e fiduciosi: i corsi non solo sono sopravvissuti al periodo di pandemia ma hanno trovato nuove modalità di realizzazione con il supporto degli strumenti digitali.

L’offerta di Diritti Insieme è piuttosto ricca: oltre al corso di lingua italiana, sono previsti corsi di facilitazione per sostenere l’esame della patente e lezioni di alfabetizzazione.

“Credo sia importante poter tornare a fornire questo servizio a favore della comunità straniera che, purtroppo, era rimasto molto limitato per effetto della pandemia – commenta Aldo Biffi, presidente dell’associazione Diritti Insieme – Poter tornare alle nostre iniziative abituali anche in presenza ci permetterà di offrire la massima assistenza alle persone straniere che vogliono integrarsi, nella speranza che il nostro supporto sia di aiuto per facilitare il loro ingresso nel mondo del lavoro e nella nostra società”.

Due le modalità di frequenza previste: corsi in presenza nella sede della Cgil di Monza in via Premuda 17 oppure corsi online. Chi desidera partecipare fisicamente deve essere dotato di green pass. Per la seconda opzione è importante avere a disposizione uno strumento di comunicazione digitale come smartphone, tablet o personal computer.

Le persone interessate ai corsi devono compilare un modulo che può essere scaricato online dal sito www.cgilbrianza.it/diritti-insieme oppure ritirato presso la sede della Cgil di Monza, in via Premuda, 17. La preiscrizione va restituita all’associazione Diritti Insieme via email all’indirizzo [email protected] o di persona presso l’Accoglienza della sede Cgil di Monza. Le lezioni partiranno a ottobre, ma è necessario presentare al più presto la domanda di adesione.

L’associazione Diritti Insieme, inoltre, è alla ricerca di nuovi insegnanti-volontari per ampliare la propria offerta formativa. Gli interessati possono mettersi in contatto con l’associazione.

“Grazie a Diritti Insieme – spiega Matteo Casiraghi della segreteria della Cgil di Monza e Brianza – riusciamo a dare cittadinanza a lavoratrici e lavoratori che quotidianamente stanno nei nostri luoghi di lavoro, oppure nelle nostre case dedicandosi alla cura dei nostri cari. Per cittadinanza intendiamo il fatto che, grazie alla conoscenza della lingua italiana e al rinnovato incontro, anche i cittadini stranieri riescono a sentirsi parte di una comunità e portatori di diritti e doveri. Per questo la scuola è anche il momento per rinnovare il nostro impegno per sensibilizzare anche i cittadini stranieri all’importanza della vaccinazione e per ricordare alle istituzioni che per vincere la battaglia contro il Covid abbiamo bisogno che queste persone da ‘invisibili’ siano riconosciute come detentori di diritti, primo quello della salute”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA