In-Presa di Carate Brianza raddoppia: inaugurazione in vista per la seconda sede a Giussano
Ragazzi e volontari davanti alla nuova sede di In-Presa a Giussano

In-Presa di Carate Brianza raddoppia: inaugurazione in vista per la seconda sede a Giussano

Sarà inaugurata a Giussano la seconda sede, dopo quella storica di Carate Brianza, di In-Presa.

Sabato 2 ottobre, nell’edificio della parrocchia attiguo alla chiesa dei Santi Filippo e Giacomo di Giussano, verrà inaugurata la seconda sede di In-Presa, un luogo dedicato ai giovani in difficoltà scolastica, sociale e lavorativa orientato alla formazione e al lavoro. La cerimonia è in programma alle ore 10.00, subito dopo la messa presieduta da Monsignor Luciano Angaroni. Seguirà la visita alla nuova sede e il rinfresco.

Entrando nel merito del progetto, In-Presa, cooperativa sociale attiva da decenni a Carate, ha spiegato che le aule studio della nuova scuola accoglieranno i ragazzi di seconda e terza media a rischio di dispersione scolastica per sostenerli a raggiungere la licenza media e far riscoprire il valore dell’apprendimento. Queste attività si svolgeranno al mattino e saranno realizzate in stretta collaborazione con le scuole medie e i Comuni del territorio. Saranno anche organizzati dei laboratori educativi e formativi, orientati al lavoro, che accompagneranno gli adolescenti a rischio di isolamento sociale e di devianza, con sofferenze psicologiche e con disabilità, quali il laboratorio di sartoria, il laboratorio di cucina, la falegnameria, la tappezzeria e il laboratorio elettrico.

Il progetto, realizzato grazie al supporto di Fondazione Camerani & Pintaldi, Unicredit, Fondazione Cattolica Assicurazioni, Fondazione Aem e Fondazione Credito Valtellinese, vuole esprimere la passione educativa di In-Presa per offrire un “tentativo di educare, attraverso tutto quello che si propone ai ragazzi”, come affermava la fondatrice Emilia Vergani a San Marino durante un convegno sull’educazione, “per far loro percepire che la vita ha un senso, che è carica di significato, che sono voluti, per cui, con noi, vale la pena provarci”, a spiegato l’amministratore delegato di In-Presa, Davide Bartesaghi.


© RIPRODUZIONE RISERVATA