Donna morta a Brugherio, il marito confessa: l’ha strangolata
La stazione dei carabinieri di Brugherio (Foto by fabrizio radaelli)

Donna morta a Brugherio, il marito confessa: l’ha strangolata

Il marito 80enne della donna di Brugherio soccorsa all’alba di martedì e poi morta ha confessato: l’ha uccisa lui, strangolandola. Disposta l’autopsia, per l’uomo arresti domiciliari con l’accusa di omicidio volontario.

È stato arrestato il marito della donna di Brugherio soccorsa all’alba di martedì e morta tra il 6 e il 7 agosto. Nei confronti dell’uomo di 80 anni un’ordinanza di custodia cautelare ai domiciliari.

LEGGI i soccorsi
LEGGI la morte della donna

L’ambulanza era intervenuta alle 6.30 del 4 agosto su richiesta di una nipote: la 86enne Rosalba Teresa Rocca, di Brugherio, era stata trasferita a Vimercate. Il marito aveva detto ai soccorritori che la donna era caduta per un malore e che era già colpita tra gravi patologie fisiche e mentali. I sanitari hanno però notato lividi sul collo compatibili con un tentativo di strangolamento. Le indagini dirette dalla procura di Monza si sono concentrate sull’ambito familiare: l’uomo, interrogato, ha confessato. E ha dichiarato di avere sperato per tutta la notte che si riprendesse. È possibile che all’origine del gesto ci siano anni di sofferenze. Per la vittima è stata disposta l’autopsia, per l’uomo l’accusa è di omicidio volontario.


© RIPRODUZIONE RISERVATA