Coronavirus,il sindaco di Lissone raccoglie l’invito della Provincia e lancia un appello: «Abbiamo bisogno di queste maschere, chi le ha le doni agli ospedali»
L’appello del sindaco di Lissone (Foto by Paolo Rossetti)

Coronavirus,il sindaco di Lissone raccoglie l’invito della Provincia e lancia un appello: «Abbiamo bisogno di queste maschere, chi le ha le doni agli ospedali»

Appello del sindaco di Lissone Concetta Monguzzi per reperire maschere che possono essere utilizzate in campo medico. Negli ospedali c’è urgente bisogno. Basta telefonare al 3314138397. La Provincia ha invitato i sindaci della Brianza di diffondere l’appello

Richiesta urgente del sindaco di Lissone Concetta Monguzzi che, accogliendo un invito della Provincia, attraverso un video ha lanciato un appello per i possessori di maschere che possono essere utilizzate negli ospedali. Proprio da lì arriva la richiesta urgente.

Si tratta di uno strumento in più per ossigenare i pazienti con problemi respiratori. Sono maschere della Decathlon Subea. L’appello ai possessori è di regalarle agli ospedali. Basta telefonare al 3314138397. È il numero della protezione civile di Lissone che verrà a ritrarle a domicilio.

Le maschere da snorkeling possono essere riconvertite in maschere C-PAP (ventilazione respiratoria) grazie ad una valvola brevettata dalla azienda Isinnova di Brescia e stampata in 3D dalla azienda Indastria di Concorezzo . La scorsa settimana la Decathlon ne ha donate 10.000 alle Regioni italiane. Ma non bastano.

Per contribuire alla raccolta del numero più alto di maschere in poco tempo, la Provincia di Monza Brianza ha coinvolto i 55 Comuni e la protezione civile.

Il Presidente Luca Santambrogio ha chiesto ai Sindaci di diffondere, attraverso i canali di comunicazione istituzionale, le informazioni utili con i numeri da contattare e gli indirizzi dei gruppi di volontariato di protezione civile ( o di polizia locale) a cui fare riferimento per poter effettuare la consegna delle maschere nel rispetto delle prescrizioni sugli spostamenti.


© RIPRODUZIONE RISERVATA