Coronavirus, Protezione civile della Brianza al lavoro per distribuire le mascherine ai Comuni
Coronavirus mascherine Protezione civile - magazzino Areu

Coronavirus, Protezione civile della Brianza al lavoro per distribuire le mascherine ai Comuni

Sono state stoccate al centro di Agrate le mascherine destinate da Regione Lombardia alla Brianza ed è iniziata la distribuzione ai Comuni. «Sarà fondamentale, ancora una volta, il ruolo centrale dei sindaci», dice il presidente della Provincia Luca Santambrogio.

Sarà conclusa entro l’8 aprile la distribuzione delle mascherine gratuite in Lombardia: lo sottolineano in un comunicato congiunto Regione, Federazione dei Farmacisti Lombardi, Federfarma Lombardia e Assofarm. Saranno disponibili dalla “metà di questa settimana” nelle farmacie della Lombardia.

Intanto è al lavoro la Protezione civile brianzola che sta distribuendo le 245mila mascherine chirurgiche ai Comuni. Nel pomeriggio, presso la sede del CPE di Agrate Brianza, i volontari hanno organizzato la distribuzione dei dispositivi che Regione Lombardia ha assegnato alla Brianza.

La Provincia MB ha suddiviso il materiale attraverso il criterio della popolazione: i Comuni, anche consorziati, lo ritireranno qui.

Nei pacchi che i volontari hanno preparato già da domenica, sono stati suddivisi anche 25mila paia di guanti, 2.500 mascherine chirurgiche per la polizia locale e 4mila mascherine FPP2 che la Provincia ha acquistato per garantire la sicurezza dei dipendenti comunali e gli agenti di polizia locale.

«Sappiamo che il numero di mascherine non copre tutta la popolazione della Brianza, per questo è fondamentale, ancora una volta, il ruolo centrale dei sindaci che dovranno decidere come procedere alla distribuzione in base alle necessità e bisogni delle famiglie», spiega Luca Santambrogio.

«Confermo che pochi minuti fa sono arrivate a Monza 34mila mascherine chirurgiche che da domani mattina cominceremo a distribuire», ha detto lunedì il sindaco Dario Allevi interpellato dalla Regione. Gli ha fatto eco Luca Veggian, sindaco di Carate Brianza.

«Come già annunciato - dice una nota di Regione Lombardia - abbiamo previsto di destinare per questa iniziativa oltre 300.000 mascherine che sono già presso il magazzino regionale. Insieme alle associazioni di categoria stiamo ultimando le modalità distributive che inizieranno nella giornata di oggi in modo tale che nei prossimi giorni si possa rifornire ogni farmacia lombarda».

Le mascherine saranno «destinate ai clienti delle farmacie con riferimento alle fasce della popolazione più fragili e insieme stiamo definendo i criteri per la consegna».


© RIPRODUZIONE RISERVATA