Al via l’iter per l’edizione 2023 del concorso pianistico “Ettore Pozzoli”

La storica manifestazione si svolgerà a Seregno tra il 26 settembre ed il 3 ottobre 2023, preceduta da una prova di preselezione dei concorrenti. La finale vedrà la presenza dell'Orchestra Sinfonica di Milano
Il sindaco Alberto Rossi e l’assessore alla cultura Federica Perelli mostrano il nuovo logo del concorso

La presentazione del nuovo logo, che ha visto protagonisti sui canali di comunicazione comunali il sindaco Alberto Rossi e l’assessore alla cultura Federica Perelli, è l’elemento più caratterizzante della marcia di avvicinamento alla trentatreesima edizione del concorso pianistico internazionale intitolato ad Ettore Pozzoli, in programma a Seregno dal 26 settembre al 3 ottobre 2023.

Concorso “Pozzoli”: cosa prevede il bando

Come previsto dal bando definito dal Comune di Seregno, potranno partecipare i pianisti nati dal giorno di capodanno del 1991 in avanti, chiamati a compilare l’apposito form sul sito www.concorsopozzoli.it. Entro il 30 aprile 2023, poi, gli interessati dovranno far pervenire una videoregistrazione, che introdurrà una prima selezione. Entro il successivo 15 giugno, quindi, ai candidati verrà comunicato ufficialmente l’esito della prova. I prescelti dovranno successivamente presentare una registrazione video di durata tra i 18’ ed i 22’, con un programma comprendente uno studio di Fryderyk Chopin, un brano romantico a scelta, un brano del Novecento a scelta ed un brano a scelta da “Riflessi del Mare” di Ettore Pozzoli.

Concorso “Pozzoli”: la finale con l’Orchestra Sinfonica di Milano

Alla seconda fase, quella del concorso vero e proprio, in calendario appunto tra il 26 settembre ed il 3 ottobre 2023, sarà ammesso un massimo di trenta concorrenti. I candidati che supereranno la fase di preselezione verranno esaminati secondo l’ordine risultante da un’estrazione a sorte effettuata il giorno prima delle prove di esecuzione. Il concorso seguirà questo ordine, modificabile solo, a discrezione del presidente della giuria, per cause di forza maggiore. Nella finale con l’Orchestra Sinfonica di Milano, l’ordine potrà essere modificato secondo la logica e le esigenze del programma. Tutte le prove del concorso saranno pubbliche e trasmesse in streaming.

Concorso “Pozzoli”: l’articolazione delle prove

Il concorso sarà articolato in una prima prova, della durata massima di 20’, in una seconda prova, con un massimo di sedici concorrenti, in una prova di semifinale, con un massimo di nove concorrenti, ed infine in una prova di finale, con un massimo di tre concorrenti. In quest’ultima sede, è prevista l’esecuzione di uno dei seguenti concerti di Wolfgang Amadeus Mozart, con l’Orchestra Sinfonica di Milano: Mi bemolle maggiore KV 271, Sol maggiore KV 453 o Re minore KV 466.