Approvato il progetto definitivo-esecutivo per un nuovo centro sportivo a Seregno

Il comparto comunale di via 8 marzo servirà in prima battuta le scuole Mercalli e Parini e più in generale le società sportive. Il costo previsto è di 1 milione 400mila euro
Il prospetto di come appariranno le due tensostrutture in via 8 marzo

Due tensostrutture, al servizio una della scuola secondaria di primo grado Mercalli e l’altra del liceo Parini, per una superficie complessiva di 2mila 800 metri quadrati ed un importo di spesa pari a poco meno di 1 milione 400mila euro, interamente finanziato da fondi del Pnrr (piano nazionale di ripresa e resilienza). Sono le caratteristiche del nuovo comparto, utilizzabile anche dalle società sportive, che l’amministrazione comunale di Seregno intende edificare in via 8 marzo, alle spalle del polo scolastico di via Gramsci, composto appunto dai già citati istituti Mercalli e Parini. Il progetto definitivo ed esecutivo dell’opera, con relativa determina a contrarre, per affidare l’esecuzione dei lavori, mediante una procedura aperta ad operatori economici in possesso dei requisiti necessari, sulla base del criterio del minor prezzo, è stato approvato: l’elaborato è stato curato dal Csa Studio di Rho.

Impianti sportivi: prevista la riqualificazione del Palastadio

La facciata sulla via Gramsci del Palastadio

Secondo il cronoprogramma stilato, il cantiere richiederà un totale di quarantotto settimane per la sua conclusione. Dopodiché, il secondo step sarà la riqualificazione del vicino Palastadio di via Gramsci, struttura inaugurata alla fine degli anni sessanta ed ormai fatiscente. Al momento, nell’ambito dei contributi del Pnrr, al riguardo sono a disposizione 600mila euro. Se fosse accolta una seconda richiesta, per un totale di 4 milioni 800mila euro, non ci si limiterebbe però ad un semplice maquillage, ma si procederebbe ad una demolizione con ricostruzione del vetusto impianto.