Ecco il Festival di Sanremo 2021: nell’Ariston senza pubblico tocca subito a Irama
Musica Irama

Ecco il Festival di Sanremo 2021: nell’Ariston senza pubblico tocca subito a Irama

Dal 2 al 6 marzo spazio al Festival di Sanremo 2021. Un Festival in astronave, senza pubblico, con 26 campioni in gara e otto nuove proposte. Martedì tocca subito al monzese Irama.

L’astronave di Sanremo è pronta per partire. Non è una metafora: il Festival 2021, in un teatro Ariston svuotato dal pubblico dalle regole per il contenimento dell’emergenza coronavirus, si presenta con una scenografia spaziale che rappresenta “un’astronave immaginaria verso un futuro migliore”.
Le luci si accendono martedì 2 marzo fino alla finale di sabato 6. Ventisei i campioni in gara, otto le nuove proposte. Folta la partecipazione di rappresentanti della scena musicale più indipendente e alternativa (da Dimartino-Colapesce a Coma Cose, La Rappresentante di Lista, Willy Peyote, Fulminacci e anche la diciottenne Madame).

LEGGI Festival di Sanremo 2021: Irama non canta, tamponi di controllo dopo positività di un collaboratore

LEGGI Festival di Sanremo 2021, l’autodromo di Monza location del videoclip di Irama

Subito in scena Irama, nato a Carrara e cresciuto a Monza che proprio sul muretto di fianco al cinema Capitol aveva trovato il suo feeling con parole e rime. Classe ’95 è tra i più giovani ma può vantare una hit - “Mediterranea” (quattro volte disco di platino) - come canzone più ascoltata su Spotify nel 2020. Filippo Fanti presenta “La Genesi del tuo colore” di cui firma il testo e la musica composta con Dardust e il produttore di sempre Giulio Nenna. Il video, presentato nei giorni scorsi, è stato girato all’Autodromo di Monza.
Per Irama è la terza volta all’Ariston, le trecce hanno preso il posto delle piume nel suo look.

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE SU IRAMA

“È un inno alla vita – racconta Irama presentando il brano - Le sonorità sono molto colorate: tante sfumature, tanti mondi che mi appartengono. La parola d’ordine sarà rinascita, mi piace che si combini con la ’genesi’ racchiusa nella canzone. Mi mancano tante cose del mondo di prima, sono convinto che tornerà presto”. Giovedì nella sera delle cover si cimenterà con Cyrano di Francesco Guccini.

Nella prima serata anche Aiello, Annalisa, Arisa, Colapesce Dimartino, Coma_Cose, Fasma, Francesca Michelin e Fedez, Francesco Renga, Ghemon, Madame, Måneskin e Max Gazzé (in ordine alfabetico e non di scaletta). E le prime quattro Nuove proposte: Avincola, Elena Faggi, Folcast e Gaudiano.

Mercoledì 3 marzo, le altre quattro Nuove Proposte: Davide Shorty, Dellai, Greta Zuccoli e Wrongonyou. Con gli altri 13 campioni: Bugo, Gaia, Ermal Meta, Extraliscio feat. Davide Toffolo, Gio Evan, Fulminacci, La Rappresentante di Lista, Lo Stato Sociale, Malika Ayane, Noemi, Orietta Berti, Random e Willie Peyote.

“Più spazio alla musica: sia per la qualità delle proposte arrivate sia per dare un segnale di speranza in un momento di grande sofferenza per tutto il settore”, ha detto il direttore artistico Amadeus. Quindi come “uno spaccato rappresentativo del panorama musicale italiano, ma non solo”.

Infinita come sempre la lista degli ospiti, a partire da Laura Pausini (mercoledì) fresca vincitrice ai Golden Globe con la miglior canzone originale “Io sì”, dal film su Sophia Loren “La vita davanti a sé” di Edoardo Ponti. Poi il campione in carica Diodato, i Negramaro con un omaggio a Lucio Dalla, Gigliola Cinquetti, Fausto Leali, Marcella Bella, Umberto Tozzi, la Banda musicale della Polizia di Stato con ospiti la violinista Olga Zakharova e il sassofonista Stefano Di Battista. Presenze fisse Fiorello, Zlatan Ibrahimovic e Achille Lauro, E poi le donne: Matilda De Angelis, Elodie, Vittoria Ceretti, Barbara Palombelli, Ornella Vanoni, Loredana Bertè, Beatrice Venezi, Simona Ventura, Serena Rossi, Tecla Insolia, Giovanna Botteri e l’infermiera Alessia Bonari, famosa suo malgrado per aver pubblicato un selfie con il volto segnato da ore di lavoro con la mascherina nell’emergenza Coronavirus. Infine i “quadri”, i momenti di spettacolo con protagonista Achille Lauro con la partecipzione del ballerino solista dell’Opera di Roma Giacomo Castellana, di Emma Marrone, di Monica Guerritore, di Claudio Santamaria e di Francesca Barra.

Il Festival si può seguire su Rai1, Radio2 e RaiPlay e naturalmente sui social con l’hashtag #sanremo2021. Tra le novità introdotte da Amadeus la serata del giovedì dedicata alla “Canzone d’autore”, il ritorno del Televoto nelle prime 2 serate e l’eliminazione della “sfida diretta” nella gara tra le “Nuove Proposte” (previsti due gironi da quattro).

Le canzoni in gara. Big: Aiello - Ora; Annalisa – Dieci; Arisa - Potevi Fare Di Più; Malika Ayane - Ti Piaci Così; Orietta Berti - Quando Ti Sei Innamorato; Bugo - E Invece Sì; Colapesce Dimartino - Musica Leggerissima; Coma_Cose - Fiamme Negli Occhi; Gio Evan – Arnica; Extraliscio Feat Davide Toffolo - Bianca Luce Nera; Fasma – Parlami; Fulminacci - Santa Marinella; Gaia - Cuore Amaro; Ghemon - Momento Perfetto; Irama - La Genesi Del Tuo Colore; La Rappresentante Di Lista – Amare; Lo Stato Sociale - Combat Pop; Madame – Voce; Maneskin - Zitti e Buoni; Ermal Meta - Un Milione Di Cose Da Dirti; Max Gazzè e La Trifluoperazina - Il Farmacista; Francesca Michielin e Fedez - Chiamami Per Nome; Noemi – Glicine; Willie Peyote - Mai Dire Mai (La Locura); Random - Torno a Te; Francesco Renga - Quando Trovo Te.

Le 8 Nuove Proposte: Avincola – Goal!; Davide Shorty – Regina; Folcast – Scopriti; Gaudiano - Polvere Da Sparo; Greta Zuccoli - Ogni Cosa Sa Di Te; Wrongonyou - Lezioni Di Volo; Dellai - Io Sono Luca; Elena Faggi - Che ne so.


© RIPRODUZIONE RISERVATA