Ginnastica, niente Rio 2016? Matteo Morandi diventa allenatore alla Casati Arcore

Ginnastica, niente Rio 2016? Matteo Morandi diventa allenatore alla Casati Arcore

Matteo Morandi indossa i panni da allenatore per la Casati Arcore e l’entusiasmo è già a mille. Il ginnasta olimpico, con un ricco palmares e una lunga carriera soprattutto agli anelli, da qualche settimana collabora con la società bianco-verde per allenare i ragazzini.

Matteo Morandi indossa i panni da allenatore per la Casati Arcore e l’entusiasmo è già a mille. Il ginnasta olimpico, con un ricco palmares e una lunga carriera soprattutto agli anelli, da qualche settimana collabora con la società bianco-verde per allenare i ragazzini.

LEGGI Ginnastica, non sarà Rio 2016 per Matteo Morandi: sfuma la quarta olimpiade

LEGGI Ginnastica artistica, la Brianza sempre ai vertici del massimo campionato

«È sicuramente una grande occasioni per noi poter contare sulla presenza di Matteo – ha affermato soddisfatto il presidente Antonio Radice – perché sebbene abbiamo già a disposizione un ottimo gruppo di tecnici, la sua esperienza e competenza è sicuramente un vantaggio».

Tutto ciò è stato fatto in accordo con l’aereonautica militare a cui Morandi è affiliato e da settembre fino a gennaio svolgerà il suo ruolo di consulente due volte alla settimana al PalaUnimec dando il proprio contributo.

«In questa fase transitoria della mia carriera poiché la nostra squadra azzurra non parteciperà ai giochi olimpici di Rio, ho accolto favorevolmente questa opportunità con un incarico un po’ diverso da quello di atleta – ha raccontato Morandi – È per me una nuova sfida e ne sono contento».

Tra l’altro il ginnasta torna nella società in cui è cresciuto e dove, nel lontano ’86 a soli 5 anni, ha iniziato ad allenarsi e a muovere i primi passi. Chissà se attraverso i suoi insegnamenti in futuro potrà nascere un nuovo ginnasta che rappresenti l’Italia nel mondo come ha fatto lui partecipando a tre olimpiadi e continuando ad allenarsi tuttora con grande costanza.

La Casati punta forte su Morandi, ma ancora di più sulla ginnastica artistica. «È vero che nella nostra polisportiva abbiamo circa 800 atleti tra calcio, basket, pallavolo, atletica, ginnastica artistica e ritmica – ha aggiunto il dirigente Massimo Merlo -, ma è chiaro che alla base di tutto c’è a nostro parere la ginnastica che insegna ai bambini cos’è la destra e la sinistra, nonché muoversi nello spazio. Partendo da qui si può intraprendere qualsiasi altra disciplina sportiva».

Dalla seconda metà di agosto riprenderanno gli allenamenti al PalaUnimec. Tra l’altro il 2016 è un anno speciale per la società arcorese che festeggia il suo 70esimo compleanno. Un traguardo storico che verrà celebrato a partire dal prossimo 11 settembre, nel palazzetto di via Edison inaugurato esattamente, dieci anni fa. L’operazione rilancio della Casati è partita eccome.


© RIPRODUZIONE RISERVATA