Calcio, l’Ac Monza e Cristian Brocchi si dividono: la nota del club, Stroppa nuovo allenatore
Calcio Ac Monza serie B playoff Brocchi Cittadella-Monza - foto Buzzi/Ac Monza

Calcio, l’Ac Monza e Cristian Brocchi si dividono: la nota del club, Stroppa nuovo allenatore

Cristian Brocchi non è più l’allenatore del Monza. La decisione è stata comunicata dalla società venerdì 28 maggio. Il nuovo allenatore è Giovanni Stroppa.

Un addio e un benvenuto. Cristian Brocchi non è più l’allenatore del Monza. Nonostante un altro anno di contratto, “AC Monza e Cristian Brocchi hanno deciso in piena armonia di risolvere anticipatamente il loro rapporto” recita il comunicato ufficiale reso noto venerdì 28 maggio.

“AC Monza ringrazia Cristian Brocchi per l’appassionato lavoro svolto e gli augura ogni successo per la sua futura carriera”, sono le parole che concludono le poche righe.

A stretto giro di posta la comunicazione: Giovanni Stroppa è il nuovo allenatore dall’1 luglio.

”Bentornato Giovanni” dice la società all’ex centrocampista del Monza, con cui alla fine degli anni ’80 aveva fatto il suo esordio professionistico e aveva conquistato la promozione in B, e del Milan.

LEGGI Serie B, il ritorno in biancorosso di Giovanni Stroppa: chi è il nuovo allenatore del Monza

Le strade del Monza e di mister Brocchi sembravano già tracciate in direzioni differenti dopo la fine anticipata della stagione. Nei giorni scorsi comunque, un incontro con Adriano Galliani aveva confermato un confronto sull’annata e la condivisione su qualsiasi scelta sarebbe stata presa.

Al mister è stata fatale la mancata promozione in Serie A, obiettivo mai nascosto dalla società fin dal ritorno in B dopo diciannove anni. Terzo posto in stagione regolare, con il secondo sfumato per un passaggio a vuoto nella fase cruciale tra fine marzo e aprile con sconfitte contro Venezia e Ascoli per cui non era bastato poi vincerne quattro in fila fino all’ultima persa col Brescia.

Brocchi, 45 anni ed ex calciatore, era arrivato sulla panchina biancorossa nel 2018 dopo l’acquisto della società da parte della famiglia Berlusconi. Subito la promozione in serie C e poi, dopo un terzo posto, il campionato della storica promozione in B. L’obiettivo dichiarato era il doppio salto di categoria, ma il Monza ha trovato sulla sua strada il Cittadella.


© RIPRODUZIONE RISERVATA