Basket, ecco la Coppa Giove 2016: a Monza apre Real Madrid-Olympiacos
Trofeo, una foto d’archivio della Coppa Alberto Giove (Foto by Redazione online)

Basket, ecco la Coppa Giove 2016: a Monza apre Real Madrid-Olympiacos

Ci saranno anche le due finaliste scudetto Under 15 alla ventottesima edizione della Coppa Alberto Giove, che prende il via venerdì 17 giugno e che per tre giorni trasformerà Monza nella capitale del basket giovanile europeo. Super apertura con Real Madrid-Olympiacos.

Ci saranno anche le due finaliste scudetto Under 15 alla ventottesima edizione della Coppa Alberto Giove, che prende il via venerdì 17 giugno e che per tre giorni trasformerà Monza nella capitale del basket giovanile europeo.
I neo-campioni d’Italia di Cernusco sul Naviglio e la Pallacanestro Varese si ritroveranno in una competizione ricchissima di talento e di nobili europee. Tanto che ad aprire il torneo sarà Real Madrid-Olympiacos, squadre inserite nel gruppo C con la stessa Cernusco e i locali di Mib, Monza International Basketball.

LEGGI Monza già pronta per la Coppa Alberto Giove: in arrivo il gotha del basket giovanile europeo

Monza, presentazione torneo di basket giovanile Alberto Giove 2016: Paolo Di Salvia, Anton Giove, Lorenzo Biassoni

Monza, presentazione torneo di basket giovanile Alberto Giove 2016: Paolo Di Salvia, Anton Giove, Lorenzo Biassoni
(Foto by Fabrizio Radaelli)

Negli altri gironi, Fenerbahce, Brose Bamberg, Aisciai Kaunas e Varese (gruppo A) e Cedevita Zagabria, Marciulionis Academy, Olimpia Milano e Aurora Desio (gruppo B).

Tante le stelline attese: tornerà a Monza dopo due anni Augustas Marciulionis di Marciulionis Academy, la squadra che prende il nome del padre - ex-stella NBA - Sarounas Marciulonis. I connazionali dell’Aisciai hanno tre elementi, Butkus, Stasionis e Miskinis, stabilmente nel giro della nazionale.
Tra i tedeschi del Bamberg occhio ai fisici di Bergmann (pivot 194 cm) e Bruhnke (ala di 191), abituati a giocare in categorie superiori. E, a proposito di centimetri, che dire del Cedevita Zagabria, con Pavlovic (ala, 195 cm), Matkovic (ala, 197), Parlov (guardia, 195) e Bulic (pivot, 199).

Nel Real occhio a Mario Nakic, figlio del croato Ivo vincitore di 3 Coppe campioni tra anni ’80 e ’90, e al play Kareem Queely, inglese di Leicester. E le italiane? Per Varese torna Omar Seck, play di 1 e 90, mvp al Giove di due anni fa.


© RIPRODUZIONE RISERVATA