Sedi chiuse a Monza e in Italia, la risposta di Dentix: «Ci stiamo attrezzando per ripartire»
Monza, Dentix in piazza Garibaldi (Foto by Fabrizio Radaelli)

Sedi chiuse a Monza e in Italia, la risposta di Dentix: «Ci stiamo attrezzando per ripartire»

La risposta di Dentix alle preoccupazioni dei pazienti è arrivata sul sito ufficiale. Il fondatore ha spiegato con una lettera che i centri si stanno attrezzando per ripartire. Ma non si sa ancora quando e se succederà.

La risposta di Dentix alle preoccupazioni dei pazienti è arrivata sul sito ufficiale, www.dentix.com, dove il fondatore Angel Lorenzo Muriel ha spiegato con una lettera che i centri si stanno attrezzando per ripartire spiegando che “quando l’azienda avrà modo di aprire gli ambulatori continueranno i trattamenti”. Ma non si sa ancora quando e se succederà.

«Gentile Paziente, in primo luogo dobbiamo scusarci per questo silenzio - si legge - Nei mesi della pandemia abbiamo garantito i servizi d’urgenza e i trattamenti indifferibili, adesso da metà maggio stiamo per attrezzare i nostri centri con tutti i dispositivi di sicurezza. In questo periodo il nostro call center è stato sempre attivo, abbiamo avuto un picco di chiamate ricevute molto alto che ha generato delle lunghe code di attesa. Il silenzio operativo è stato con il fine di consentire, con tutte le nostre forze, un possibile piano di riapertura delle cliniche Dentix. Abbiamo vissuto, e stiamo vivendo, un momento storico ed aziendale veramente complicato e critico».

E poi: «Se in questo momento ha un trattamento in corso, la informiamo che l’attenzione verso i pazienti non si modificherà, quando l’azienda avrà modo di aprire gli ambulatori continueremo i suoi trattamenti con la stessa qualità e lo stesso servizio che abbiamo sempre offerto».

Sono centinaia i pazienti coinvolti nella chiusura della catena odontoiatrica Dentix Italia. Anche cittadini di Monza che si sono rivolti agli sportelli di Federconsumatori.
«Finora non risultano procedure concorsuali in atto in Italia - dice Fabrizio Ghidini di Federconsumatori nazionale- la capogruppo Dentix Spagna, invece, ha avanzato un’istanza di pre fallimento. Ci stanno arrivando centinaia di telefonate e richieste di chiarimenti. Noi ci stiamo muovendo per cercare di rescindere i contratti di finanziamenti, anche dell’entità di 8-10mila euro, e per ottenere la restituzione delle cartelle cliniche. Ci sono persone che hanno urgenza di continuare le cure ma senza a documentazione su quanto é stato fatto finora non possono farlo». Un tentativo in questo senso è in corso inviando le richieste alla sede legale italiana che è a Milano.

Monza, Dentix in piazza Garibaldi

Monza, Dentix in piazza Garibaldi
(Foto by Fabrizio Radaelli)


© RIPRODUZIONE RISERVATA