Mezzago: tagli alla Valbart Flowserve, c’è un’ipotesi di accordo
La sede mezzaghese di Flowserve Valbart

Mezzago: tagli alla Valbart Flowserve, c’è un’ipotesi di accordo

La Valbart Flowserve di Mezzago aveva annunciato 60 esuberi su 175. Le parti, però, avrebbero raggiunto un’ipotesi di accordo per evitare licenziamenti traumatici

Ci sarebbe una ipotesi di accordo per la vertenza Valbart Flowserve di Mezzago. Sarebbero stati scongiurati i licenziamenti traumatici a favore, invece, di una uscita volontaria dei lavoratori disponibili. L’azienda aveva dichiarato 60 esuberi su 175 dipendenti.

La direzione dello stabilimento ha confermato che venerdì 21 febbraio si è svolto un incontro, giudicato positivo, con le rappresentanze sindacali per fare il punto sul processo di riorganizzazione delle proprie attività nello stabilimento di Mezzago. Riorganizzazione che era stata annunciata lo scorso 24 gennaio.

«La riunione si è svolta in un clima sereno e costruttivo -dice un portavoce dell’azienda al termine dell’incontro- Abbiamo concordato con le rappresentanze sindacali di rivederci mercoledì 26 febbraio per trovare un punto di sintesi».

L’accordo possibile dovrebbe essere presentato lunedì 24 febbraio ai lavoratori.


© RIPRODUZIONE RISERVATA