Effetto Expo sui prezzi in Brianza

Volano quelli dei capannoni: +1,8%

Effetto Expo sui prezzi in Brianza  Volano quelli dei capannoni: +1,8%

L’effetto Expo si fa sentire anche per gli immobili di impresa. Dopo le flessioni registrate, sia in termini di prezzi sia in termini di volumi, dal mercato degli immobili di impresa in Brianza, le aspettative sul segmento si fanno più ottimistiche per il biennio 2015-2016.

L’effetto Expo si fa sentire anche per gli immobili di impresa. Dopo le flessioni registrate, sia in termini di prezzi sia in termini di volumi, dal mercato degli immobili di impresa in Brianza, le aspettative sul segmento si fanno più ottimistiche per il biennio 2015-2016. In particolare, la crescita per i capannoni industriali è prevista per il 2015, con una variazione annuale dei prezzi di +1,8% e con un consolidamento nel 2016 che si attesta a +4%. Meno dinamici gli uffici: i prezzi recuperano nel 2016 per la provincia (+1,7%) ma non per il Comune capoluogo (-1,2%). Lo rende noto la Camera di Commercio di Monza e Brianza, in occasione della presentazione del dossier ’Il mercato degli immobili d’impresa - Orientamento e prospettive del mercato degli immobili di Monza e Brianza’.

Nell’area si stimano circa 5,6 milioni di mq di capannoni per il comparto manifatturiero. In particolare, il 24% è destinato alla metallurgia, il 13% circa ad alimentare e meccanica. Il comparto legno-arredo in termini di spazi occupati rappresenta l’11,4% dello stock esistente. Con riferimento alla ripartizione territoriale, la superficie complessiva dei capannoni si concentra nell’area Ovest (44% della superficie, pari a oltre 2,4 milioni di mq) e a seguire nell’area Est (28,2% pari a oltre 1,5 milioni). Le unità immobiliari della tipologia capannoni, che comprendono capannoni opifici e capannoni industriali, nella provincia sono circa 17.625 unità. La presenza di capannoni è preponderante nell’area Ovest (51% dello stock) e a seguire nell’area Est (23%).

“La Brianza si conferma un territorio a forte impronta industriale - ha dichiarato Marta Spinelli, presidente Monza e Brianza dell’Organizzazione Zonale di Assolombarda - Il settore manifatturiero conta quasi 9.500 imprese, il 15,1% del totale, che occupano 97.000 addetti, un terzo dell’occupazione complessiva delle imprese brianzole”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA