Il Bitcoin e le altre criptovalute salgono per la seconda settimana consecutiva

Per la seconda settimana consecutiva, il prezzo del Bitcoin (BTC) è aumentato del 5% alla fine della settimana. La più grande criptovaluta per valutazione di mercato ha registrato la terza settimana di successo nelle ultime quattro.


Dopo che giovedì il Dipartimento del Commercio degli Stati Uniti ha annunciato che il prodotto interno lordo della nazione è sceso per il 2° trimestre consecutivo, facendola entrare in recessione secondo l’approccio tecnologico che afferma che due trimestri consecutivi di calo del PIL costituiscono una recessione, il bitcoin ha continuato a salire.


Recentemente il BTC ha oscillato tra aree positive e negative per tutto il giorno, scambiando a circa 23.900 dollari, con un aumento dell’1% rispetto al giorno precedente. Il prezzo del BTC è diminuito del 50% quest’anno.

Ti piacciono le crypto e vuoi cominciare a fare trading? Sulla piattaforma di eToro puoi scambiare oltre 60 diverse criptovalute!


Con l’aumento dei titoli azionari e delle cripto-merci questa settimana, le connessioni a 1 mese tra il prezzo del bitcoin e gli indici azionari si sono irrigidite rispetto alla settimana precedente.


Venerdì il Dow Jones Industrial Average è aumentato dello 0,9% e l’S&P 500 dell’1%.


Il prezzo dell’Ether (ETH) è diminuito del 30%, ma è aumentato del 12% nella settimana.


Mentre Chainlink e Polkadot hanno registrato aumenti del 12% e del 4,5%, tra le altcoin, Decentraland e Cosmos hanno registrato cali dello 0,87% e dello 0,13%.