Dick Durbin si unisce ai senatori statunitensi nel criticare il piano 401(k) Bitcoin di Fidelity

Il senatore Dick Durbin ha espresso i suoi timori per la proposta di Fidelity Investment di includere il bitcoin come scelta di investimento per i suoi conti gestiti 401(k) con il Dipartimento del Lavoro, Elizabeth Warren e Tina Smith.


La lettera inviata ad Abigail Johnson, amministratore delegato di Fidelity Investments, critica la società per aver permesso ai dipendenti di investire in “attività non provate e altamente imprevedibili come il bitcoin”.
Ad aprile, la società americana di servizi finanziari ha dichiarato che entro la fine dell’anno avrebbe permesso ai trader di aggiungere il bitcoin ai fondi pensione 401(k), con un tetto massimo di proprietà del bitcoin pari al 20% del saldo del conto.

Ti piacciono le crypto e vuoi cominciare a fare trading? Sulla piattaforma di eToro puoi scambiare oltre 60 diverse criptovalute!


La lettera è stata inviata quando il Congresso ha prestato più attenzione che mai alle criptovalute. Il 27 luglio la Commissione bancaria del Senato, la Commissione giudiziaria del Senato e la Commissione per i servizi finanziari della Camera hanno tenuto tre audizioni indipendenti su diversi aspetti del settore delle criptovalute.
Durbin ha esortato i funzionari americani a “scoprire la realtà” del mercato delle criptovalute in un post su Twitter di metà luglio in cui ha attaccato le attività di estrazione di criptovalute.
Ha affermato che le famiglie e le aziende americane sosterranno il costo delle operazioni di estrazione delle criptovalute.