Christine Lagarde, presidente della Banca centrale europea, critica le questioni ambientali per l’impennata dell’inflazione europea

Lo scorso giugno, l’inflazione dell’Eurozona si è attestata all’8,6%; il mese successivo, a luglio, il tasso di inflazione europeo è salito all’8,9%. Mentre Jerome Powell ha promesso di tenere sotto controllo l’inflazione venerdì, Isabel Schnabel e François Villeroy de Galhau hanno avvertito la stampa che è necessario un “sacrificio” maggiore per tenere sotto controllo l’inflazione europea.

Nel frattempo, un’attuale intervista di Madame Figaro al Presidente della BCE Christine Lagarde rivela che il leader della banca centrale ritiene che il cambiamento del clima sia responsabile dell’inflazione europea.

La Lagarde non è l’unica ad aver collegato l’inflazione alle presunte variazioni a lungo termine delle temperature globali e dei sistemi meteorologici.

Ti piacciono le crypto e vuoi cominciare a fare trading? Sulla piattaforma di eToro puoi scambiare oltre 60 diverse criptovalute!

Il 15 agosto, il New York Times ha pubblicato un editoriale che illustrava come alcune leggi avrebbero potuto combattere l’inflazione e al tempo stesso contrastare i problemi ambientali. Il governo Biden sta seguendo la stessa strada, con l’Inflation Reduction Act recentemente approvato che sostiene di ridurre l’inflazione combattendo il cambiamento climatico.

Largarde è convinta che il riscaldamento globale abbia avuto un impatto sulla stabilità del mercato e avverte che ulteriori catastrofi naturali potrebbero danneggiare l’economia mondiale.

Durante la discussione, ha affermato che se si verificheranno altri disastri ambientali, siccità e carestie in tutto il pianeta, ciò avrà un impatto sui prezzi, sui tassi di assicurazione e sul sistema finanziario.

Nell’intervista, la Largarde ha detto che continua a fare la spesa al mercato, a pagare le sue spese, in particolare la bolletta dell’energia, e a incontrare persone al mercato, perché la vita alla BCE può essere distante, non collegata e interrotta da modelli e previsioni economiche. Ha inoltre dichiarato di andare avanti con senso di responsabilità e modestia.