Monza e Brianza: in arrivo altre 1.400 lettere per errori nella dichiarazione dei redditi
La sede dell'Agenzia delle entrate di Monza (Foto by FABRIZIO RADAELLI)

Monza e Brianza: in arrivo altre 1.400 lettere per errori nella dichiarazione dei redditi

Altre 1.400 lettere, oltre a quelle già recapitate. Nuove missive dall’Agenzia delle Entrate per i contribuenti di Monza e Brianza per errori commessi nelle dichiarazioni dei redditi presentate nel 2014 (sull’anno precedente).

Altre 1.400 lettere, oltre a quelle già recapitate. Nuove missive dall’Agenzia delle Entrate per i contribuenti di Monza e Brianza. In Lombardia in tutto saranno 16mila comunicazioni con le informazioni utili per rimediare a errori commessi nelle dichiarazioni dei redditi presentate nel 2014 (sull’anno precedente).

Le lettere arrivano via Pec o posta ordinaria. “Non si tratta di avvisi di accertamento ma di semplici comunicazioni, con cui l’Agenzia fornisce ai cittadini informazioni su alcuni redditi che, dai dati in possesso delle Entrate, risulterebbero non dichiarati, in tutto o in parte, nella dichiarazione modello Unico o 730 presentata nel 2014 – spiega l’Agenzia - Chi riceve una di queste lettere potrà giustificare l’anomalia o presentare una dichiarazione integrativa e mettersi in regola beneficiando delle sanzioni ridotte previste dal ravvedimento operoso”.

Nelle comunicazioni sono indicati tutti gli elementi che hanno originato l’anomalia e i cittadini già abilitati ai servizi telematici dell’Agenzia delle Entrate possono visualizzare le informazioni nella sezione sul sito.

Chi ne riceve una può chiedere chiarimenti a uno dei Centri di assistenza multicanale (Cam) dell’Agenzia al numero 848 800444 da telefono fisso e 06 96668907 da cellulare (costo in base al piano tariffario applicato dal gestore), dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 17, selezionando l’opzione “servizi con operatore - Comunicazione Direzione centrale Accertamento”. In alternativa, è possibile rivolgersi alla Direzione Provinciale di competenza o ancora a uno degli uffici territoriali della Direzione Provinciale dell’Agenzia delle Entrate. Infine, i contribuenti possono produrre l’eventuale documentazione utile presso gli uffici o trasmetterla tramite il canale telematico (CIVIS).

In Lombardia sono in partenza 16.150 comunicazioni: la fetta più consistente è rappresentata dalle 6.832 di Milano. Poi 1.814 a Brescia, 1.449 a Bergamo, 1.415 a Monza e Brianza, 1.135 aVarese.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti (0) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito. I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati. Accedi per commentare