Debiti degli enti pubblici

Accordo per i pagamenti

Debiti degli enti pubblici  Accordo per i pagamenti

Raggiunto un accordo da Confartigianato e Rete Imprese Italia per il pagamento delle pubbliche amministrazioni. La soddisfazione degli artigiani brianzoli nelle parole di Gianni Barzaghi, presidente di Apa Confartigianato

Confartigianato, con Rete Imprese Italia, ha firmato un Protocollo d’impegni con il Ministero dell’Economia e gli Enti locali sul pagamento dei debiti della pubblica amministrazione.

«Ci sono le condizioni per riuscire definitivamente a sbloccare i debiti della Pubblica Amministrazione verso le imprese – spiega il Presidente di Apa Confartigianato, Giovanni Barzaghi - Da sempre sosteniamo che il metodo sicuro e rapido per saldare gli arretrati c’è: consentire alle imprese di compensare i debiti fiscali e contributivi con i crediti nei confronti della PA.

Sottolineo una novità positiva che quest’intesa rende finalmente praticabile: la possibilità per gli imprenditori di presentare l’istanza di pagamento direttamente sulla piattaforma elettronica per la gestione telematica delle certificazioni dei crediti (una procedura si potrà effettuare anche tramite l’assistenza dell’Associazione)».

Si tratta di una novità importante: «In assenza di un riscontro da parte dell’Ente pubblico debitore -continua Barzaghi- entro 30 giorni dalla domanda, scatterà la procedura di nomina di un commissario ad acta per accelerare i pagamenti».

C’è poi un altro elemento di cui tenere conto: i debiti arretrati degli scorsi anni si stanno sommando quelli causati al mancato rispetto della legge in vigore dal primo gennaio 2013 che fissa a 30 giorni il termine per i pagamenti nelle transazioni commerciali. Qui Apa chiede di obbligare tutte le pubbliche amministrazioni a rivedere i capitolati e i relativi termini di pagamenti nei limiti indicati dalla nuova norma.

Redazione on line

© RIPRODUZIONE RISERVATA