Brugherio, intesa raggiunta alla Vsp Fasteners: azienda salva ma 12 licenziamenti
La Vps di Brugherio

Brugherio, intesa raggiunta alla Vsp Fasteners: azienda salva ma 12 licenziamenti

Intesa raggiunta alla Vsp Fasteners. L’impresa di Brugherio continuerà a produrre, ma la nuova proprietà riassumerà solo 25 dei 37 dipendenti. Per gli altri 12 si apre la procedura di licenziamento. Fiore, Fim Mbl: «Nell’intesa però è previsto che, se ci saranno assunzioni nel prossimo anno, i neo assunti saranno scelti nella lista dei licenziati. Vigileremo»

Alla Vsp Fasteners di Brugherio è stato trovato l’accordo. L’azienda è salva. Anche se il prezzo da pagare è caro. Dodici lavoratori purtroppo perderanno il posto di lavoro.

La Cs Capital Italia, l’impresa tedesca acquirente, ha accettato di assumere 25 dei 37 dipendenti e di continuare a produrre i bulloni nello stabilimento brianzolo a partire dal 28 agosto. I restanti 12 non verranno assorbiti nella nuova realtà. Per loro, il 25 agosto si aprirà la procedura di licenziamento collettivo e, successivamente, riceveranno la Naspi (indennità mensile di disoccupazione).

«Se da un lato siamo soddisfatti perché siamo riusciti a salvare una unità produttiva - commenta Gabriele Fiore della Fim Cisl Mbl -, dall’altro rimane il rimpianto di non essere riusciti a mantenere tutti i posti di lavoro. Abbiamo però sottoscritto un accordo con la nuova proprietà nel quale è previsto che, se nei prossimi 12 mesi dovranno essere assunti nuovi dipendenti, questi verranno scelti prioritariamente tra i 12 che sono stati licenziati. Su questo manterremo alta la guardia e l’attenzione».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti (0) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito. I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati. Accedi per commentare