Serie B, LIVE del big match Lecce-Monza: finisce 3-0, secondo tempo da dimenticare
Machin in campo a Lecce, accanto a Strefezza, autore dell’1-0

Serie B, LIVE del big match Lecce-Monza:
finisce 3-0, secondo tempo da dimenticare

Il gol nei secondi di recupero a fine primo tempo, la mancanza di reazione nella ripresa. Il Monza, con tante assenze importanti, non crea davanti e non si fa sentire là dove c’è da mettere agonismo. Salentini veloci e concreti, nella ripresa dilagano

Monza abulico e lento, mai in grado di cambiare passo, soprattutto di fronte a un avversario affamato di punti e vittoria. Fanno quasi sorridere i quasi 9 minuti di maggior possesso palla dei biancorossi, di fronte a un Lecce sceso in campo nella ripresa con una cattiveria agonistica e una velocità non paragonabile alla squadra di Stroppa. Che era arrivata in Puglia con tante assenze importanti, che ha giocato alla pari il primo tempo, ma che è crollata negli ultimi secondi del recupero, a fine del primo tempo. Un replay di quanto visto con la Ternana, per certi versi. Nella ripresa, il Monza al posto di reagire è crollato sotto la velocità dei salentini. Ma quel che preoccupa i biancorossi è stata la mancanza di reazione e l’evidente leggerezza del pacchetto offensivo, nella giornata in cui un volenteroso Ciurria non riesce a compensare l’assenza ingiustificata dal terreno di gioco di Gytkjaer.

45’st- Barberis con un piatto totalmente fuori misura, nel vuoto, fotografia di una partita del tutto anonima. Finisce qui, anche con un paio di secondi di anticipo. Monza travolto 3-0 dal Lecce, al quarto successo consecutivo

44’st- Dentro Calabresi e Helgason, passerella per Gendrey e Strefezza

42’st- Enorme pasticcio di Di Gregorio, che controlla male sul retropassaggio di Donati, Gargiulo gliela porta via, poi Di Gregorio di mano rimedia in angolo

40’st- Il Monza tenta di alzare il baricentro, il Lecce si chiude a riccio e riparte in contropiede con ferocia: Strefezza trova il cambio di campo per Olivieri, che arriva subito in area e guadagna un angolo. Lecce molto concreto e cattivo, Monza mai in grado di cambiare marcia

37’st- Strefezza fa correre un nuovo brivido a Di Gregorio: palla al limite destro, sassata verso lo specchio e Caldirola che devia in angolo

35’st- Gioco fermo per un minuto abbondante, con Gabriel soccorso dai massaggiatori. Manca una decina di minuti e il Monza sembra smarrito

32’st- Squillo di D’Alessandro che ci prova per vie centrali: palla dentro per Colpani, che simula in area e si prende un fallo contro. Fuori Ciurria per Vignato, poi Brescianini per Mazzitelli

29’st- Giallo per Mazzitelli per intervento fuori tempo su Meccariello

26’st- Esce Di Mariano, dentro Olivieri

25’st- GOL DEL LECCE - Incredibile contropiede del Lecce, che resiste nella propria area al tentativo confusionario del Monza di riaprirla con Mazzitelli, poi riparte con Lucioni che si fa un coast to coast e arriva a servire Di Mariano sulla sinistra, Di Gregorio in uscita ci mette la mano ma il rimpallo va sulla testa di Coda: 3-0 Lecce

22’st- Cambi Lecce: dentro Blin e Vera, Fuori Majer e Barreca

20’st- Ancora Di Mariano sulla sinistra guadagna l’area e prende il fondo. Di Gregorio si oppone, il Monza continua a soffrire

19’st- Monza che sembra aver accusato il colpo, anche a livello di reazione emotiva. Lecce molto più reattivo sulle palle, biancorossi che sembrano sfilacciarsi in questa fase decisiva della gara

17’st- Subito D’Alessandro in evidenza, guadagna un corner. Calcia Colpani, sul primo palo libera Meccariello

15’st- Che numero di Coda: aggancio aereo con la punta del piede, palla a terra per saltare Donati, poi tiro stretto sul primo palo, fuori non di molto. Fuori Sampirisi e dentro D’Alessandro, cambio inverso rispetto ala gara con il Pordenone

12’st- Prova a reagire il Monza con Colpani, che strappa centralmente e guadagna trenta metri. Palla sulla sinistra per Mazzitelli che tenta il colpo, Gabriel si oppone

10’st- GOL DEL LECCE - Coda controlla bene, scarica e poi riceve, si libera e arriva al tiro: Di Gregorio respinge in tuffo, ma il rimpallo va sui piedi di Di Mariano che brucia nello stretto Sampirisi e raddoppia

9’st- Buon impatto con il match per Colpani, attivo in fase offensiva e presente anche in chiusura

6’st- Giallo per Barreca che entra con la gamba alta su Sampirisi

4’st- Doppia grande occasione: prima Gendrey scappa sulla desta, mette in mezzo e Sampirisi in spaccata la toglie dai piedi di Di Mariano, che sarebbe stato solo a porta vuota Neanche il tempo di cambiare campo e Carlos prende il fondo, mette in mezzo sul dischetto e questa volta Ciurria ciabatta il sinistro da ottima posizione

2’st- L’arma in più del Monza nel primo tempo è la stessa di questo avvio ripresa: Ciurria scappa a Meccariello, prende campo e serve in mezzo. Poi la difesa locale corre ai ripari. Ma è evidente che oggi i maggiori rischi per il Lecce arrivino dai piedi di Ciurria

1’st- Si riparte con un doppio cambio per il Monza: Paletta per l’ammonito Marrone, Colpani per Machin

Nessuna chiara occasione da rete in 45 minuti di gara e serve infatti il 46esimo giro di orologio perché il Monza, che patisce un contropiede in pieno recupero, incassi il gol che sin qui segna il match. La difesa non riesce a pulire l’area in un paio di circostanze, nell’ultima delle quali Donati (sin lì ottimo) e Caldirola impattano male la palla che sarebbe dovuta essere spedita alla cieca. C’è però Strefezza a raccogliere al limite dell’area piccola e a battere Di Gregorio in uscita. Fino a quel momento, un tiro alto di Coda e una chiusura al 43’ di Donati su triangolazione Coda-Di Mariano. Dall’altra parte, la grande occasione è quella che non sfrutt Gytkjaer: Mazzitelli in mezzo, il danese a tu per tu con Gabriel tenta un esterno debole che è preda facile del portiere di casa.

45’pt+1- GOL DEL LECCE - Contropiede dei padroni di casa, con il Monza che libera l’area due volte, ma la palla non si schioda dal limite. La palla finisce a Strefezza, dopo il doppio rinvio sbagliato di Donati e Caldirola, e da tre metri alza la palla quel che basta per battere Di Gregorio

45’pt+1- In corso l’unico minuto di recupero concesso

45’pt- Ultimi istanti del primo tempo, con il Monza che chiude in avanti

43’pt- Di Mariano rapidissimo sulla sinistra, grandissima palla esterna di Coda per chiudere la triangolazione: prodezza di Donati che in scivolata in area tocca la palla in corner. Poi se la prende con l’ex Venezia per aver accentuato la caduta. Ma ancora un grande intervento di Donati

40’pt- Il Lecce non disdegna il lancio lungo a scavalcare il centrocampo, segno che i reparti del Monza sono corti e che continua a essere difficile la manovra nello stretto

37’pt- Prima vera occasione per il Monza, con Mazzitelli che sullo schema della punizione serve in mezzo all’area, con Gytkjaer che ha la palla buona a tu per tu con Gabriel ma appoggia d’esterno debolmente e il portiere giallorosso blocca. Chance sprecata per il Monza

36’pt- Ancora Ciurria molto mobile e ancora Meccariello che lo stende. Nuovo fallo provocato per l’84 di Stroppa

33’pt- Punizione calciata da Majer, palla sul secondo palo che scavalca Marrone: Coda controlla e spara alto, ma il braccio dell’arbitro si era alzato per il controllo con un braccio dell’attaccante pugliese

31’ pt- Si fanno sentire, i tifosi del Monza. La squadra tiene bene il campo, anche al cospetto di un avversario molto difficile. E i supporter biancorossi fanno sentire il loro appoggio. Giallo ora per Marrone per fallo su Strefezza

29’pt- Gara tutt’altro che ingessata, ma ancora lontana dal presentare reali occasioni da rete. Buona prova sin qui in fase di chiusura di Donati, ex della gara, che in un paio di circostanze si è fatto trovare pronto ad anticipare l’avversario

27’ pt- È sicuramente Ciurria il più in palla del Monza: messo giù da Meccariello prima, imbrigliato in area dai difensori leccesi una manciata di secondi più tardi

24’pt- Di nuovo Ciurria in mezzo dalla destra, Machin anticipato di un nonnulla. Primo angolo Monza

23’pt- Iniziativa di Ciurria in fascia destra: palla lunga a saltare l’uomo e palla in mezzo, ma poco calibrata: Gabriel blocca in presa bassa. Se n’è andata la prima metà dei 45 minuti iniziali, senza sostanziali occasioni da rete

21’pt- Parte Coda, tiro senza pretese, sotto gli occhi della trentina di tifosi monzesi presenti a via Del Mare

20’pt- Fallo di Sampirisi su Di Mariano al limite. Punizione per il Lecce

18’pt- Il campo non sembra in perfette condizioni. Ora palla recuperata di Hjuldamn, palla a Coda al limite, appoggio sul sinistro al limite per liberarsi di Caldirola e tiro che però non si abbassa

15’pt- Il Monza esce dalla propria metà, dopo un protratto tentativo d’attacco del Lecce. Ritmo che resta molto alto e le imprecisioni si sommano, da una parte e dall’altra

12’pt- Gara senza un attimo di tregua: ora errore di Majer in retropassaggio, Gytkjaer si avventa e serve in mezzo per l’accorrente Ciurria, ma la difesa chiude

11’pt- Prosegue il forcing leccese, con Di Mariano che si muove bene al limite destro dell’area e scodella in mezzo. Coda controlla, ma si alza la bandierina del guardalinee per un fuorigioco

10’pt- Errore di Baberis in disimpegno, Strefezza cerca il cross e trova la deviazione in corner

8’pt- Caldirola, al rientro dopo la squalifica, piazza il corpo tra la palla e Hjulmand chiudendo una potenziale pericolo

6’pt- Buona partenza del Monza, che ha assorbito il colpo dell’impeto pugliese ed è salito con padronanza del campo nella metà campo ospite. Cross di Sampirisi lungo per tutti, anche per Machin che stava per chiudere in diagonale d’attacco

5’pt- Rimessa laterale avanzata per i padroni di casa, Meccariello fa da torre e Di Gregorio esce in presa alta

3’pt- C’è Gargiulo a muoversi tra le linee dei padroni di casa, sporcando il 4-3-3 puro con cui erano attesi i padroni di casa

1’pt- Partiti. Monza in maglia bianca, prima palla Monza. Subito pressing alto dei biancorossi

Lecce: Gabriel, Gendrey, Lucioni, Meccariello, Barreca, Hjulmand, Espeto, Gargiulo, Majer, Coda, Di Mariano. A disposizione: Bjarnason, Bjorkengren, Bleve, Blin, Calabresi, Demarku, Helgason, Listowski, Olivieri, Rodriguez, Tuia, Vera. All: Baroni
Monza: Di Gregorio, Donati, Marrone, Caldirola, Sampirisi, Mazzitelli, Barberis, Machin, Carlos Augusto, Ciurria, Gytkjaer. A disposizione: Sommariva, Rubbi, Pereira, Bettella, Siatounis, Antov, Colpani, Paletta, Brescianini, D’Alessandro, Vignato, Pirola. All: Stroppa

Eugenio Abbattista porta in dote buoni precedenti con il Monza: lo scorso anno, 2-0 al Pordenone e 1-3 a Salerno per i biancorossi con la sua direzione di gara, che cancello la sconfitta per 1-0 patita in Coppa Italia nell’agosto 2018. Il fischietto di Molfetta dirigerà la sfida di oggi tra Lecce e Monza, coadiuvato da Bercigli di Firenze e Della Croce di Rimini. Fischio d’inizio alle 20.30 allo stadio di via Del Mare.

Ma c’è anche una lunga tradizione di pareggi tra i salentini e i biancorossi, in serie B, che sono usciti dal campo senza vincitori né vinti in 15 occasioni. È però dal 1985 che il Monza non perde con il Lecce, al quale ha nel frattempo strappato due vittorie e imposto 5 pareggi. Quello di oggi è però un avversario particolarmente in forma: Lecce che nel mese di settembre ha guadagnato punti, come solo Pisa e Cosenza sono riusciti a fare: 10, al cospetto dei 5 incamerati dal Monza. Tra i protagonisti annunciati del match, Francesco Di Mariano tra i pugliesi. Il classe ‘96 in questo avvio di campionato ha già timbrato il cartellino tre volte. Il Monza, da parte sua, se nella sfida odierna è orfano dell’infortunato Mota, confida anche nell’estro del baby Samuele Vignato, anno 2004 sulla carta d’identità alla voce data di nascita. È lui il primo giocatore nato dopo il 2003 ad aver segnato in un match di A e uno di B.


© RIPRODUZIONE RISERVATA