Monza, il Network Day 2018 del Vero Volley alla Candy Arena
L’intervento della presidente Alessandra Marzari

Monza, il Network Day 2018 del Vero Volley alla Candy Arena

Sabato 22 settembre si è svolto il secondo Vero Volley Network Day, la giornata in cui il Consorzio monzese incontra le società affiliate. Un pomeriggio di formazione, networking e coordinamento sulle linee guida future.

Un pomeriggio intenso, quello andato in scena alla Candy Arena sabato 22 settembre. Il Consorzio ha ospitato le società affiliate del Vero Volley Network per una giornata di formazione, networking e scambio di conoscenze. L’evento è stato aperto con il saluto del presidente Alessandra Marzari, che ha accolto i rappresentanti delle società giunte da ogni angolo d’Italia e non solo. Il Network si è infatti da poco arricchito della prima squadra estera: la Volleyball Academy polacca.«È stato un ottimo anno e la collaborazione è stata molto soddisfacente – ha dichiarato in apertura il Presidente del Consorzio Vero Volley - il Network rappresenta un modo di fare sport che in questo momento non è molto comune. Si tratta di una modalità rivolta all’eccellenza che guarda al futuro con grandissime potenzialità. Il modo di fare pallavolo del Consorzio, che proponiamo a tutte le squadre affiliate, è basato sulla qualità, dal minivolley alle prime squadre. Nonostante quanto di buono fatto fino ad ora, proporremo sempre nuovi modi per crescere insieme». Un progetto, dunque, che non vuole smettere di migliorarsi.

Dopo l’apertura del presidente è stato il momento di Claudio Bianchi, responsabile del progetto, che ha tracciato il punto della situazione sul Network. I numeri parlano chiaro: 47 società, 14 regioni italiane coinvolte e 24 diverse province per un totale di 7000 atleti tesserati. «Per noi è stato un successo – ha affermato Bianchi – tuttavia non ci fermiamo qua, abbiamo già due nuove proposte per l’annata 2018/19: la formazione con il nostro direttore tecnico Francesco Cattaneo e degli stage sulle tematiche relazionali con il responsabile degli atleti Mauro Rech». Il progetto è in continua ascesa ed ha già prodotto notevoli risultati anche sul campo, dal titolo di B1 conquistato dalla Libertas Martignacco, alle vittorie dei titoli provinciali e regionali da parte di diverse squadre giovanili del Network.

Protagonista sul palco è stato poi Stefano Bardini, responsabile minivolley del Consorzio e vero “nomade” nell’ultimo anno di Network: «È stata un’esperienza sopra ogni aspettativa che si è rivelata formativa anche per me. Girando per l’Italia tra le realtà del Network, ho potuto confrontarmi con diverse società e i rispettivi allenatori. Tuttora diverse persone continuano a interfacciarsi con me su tematiche tecniche e di allenamento».

A seguire è stato il momento di Francesco Cattaneo «Abbiamo già pianificato diversi appuntamenti di formazione con gli allenatori del Consorzio – ha affermato il nuovo Direttore Tecnico della realtà monzese – affronteremo un programma formativo, tramite strumenti di controllo e valutazione di allenamento o gare, anche per il Network. L’obiettivo è sempre quello: continuare a migliorare giorno dopo giorno».

Mauro Rech, responsabile degli atleti del Consorzio, ha successivamente parlato di relazioni con gli atleti, dai più piccoli ai più grandi, e di come comportarsi con loro; toccando poi il tema sociale del “dropout”, ossia quanti bambini smettono di praticare pallavolo, un fattore che verrà analizzato nella stagione 2018/19 del Vero Volley Network.


© RIPRODUZIONE RISERVATA