Gp d’Italia 2016 a Monza: Vettel punta in alto, bagno di folla in pista con i tifosi
Autodromo di Monza, Gran premio d Italia 2016: Sebastian Vettel all ingresso della conferenza stampa (Foto by Fabrizio Radaelli)

Gp d’Italia 2016 a Monza: Vettel punta in alto, bagno di folla in pista con i tifosi

FOTO - Sebastian Vettel guarda alla gara di Monza e punta in alto. Nella tradizionale conferenza stampa di apertura della settimana del Gp d’Italia 2016 non ha nascosto le emozioni sul circuito che nel 2008 gli regalò il primo successo in Formula 1. Poi bagno di folla in pista con i tifosi e partita benefica.

Sebastian Vettel guarda alla gara di Monza e punta in alto. Nella tradizionale conferenza stampa di apertura della settimana del Gp d’Italia 2016 non ha nascosto le emozioni sul circuito che nel 2008 gli regalò il primo successo in Formula 1.

«Vincere con la tuta rossa sarebbe un sogno che si avvera - ha detto il tedesco - La Ferrari ha buone chances per lottare per il podio e magari di più».

«Monza significa molto per me e per il team. All’inizio della stagione volevamo lottare per il titolo ma non siamo stati abbastanza competitivi. Stiamo lavorando molto a Maranello, la gente è motivata. Sono fiducioso che arriveranno tempi migliori, ora mi aspetto grandi cose da questa gara».

La giornata si è aperta con l’annuncio del ritiro di Felipe Massa dal mondo della Formula 1 (con rigraziamento su Twitter della Ferrari e gli auguri per il futuro).

In conferenza stampa si sono presentati i ferraristi Sebastian Vettel e Kimi Raikkonen, lo spagnolo della toro Rosso Carlos Sainz, l’inglese della McLaren Jenson Button, il messicano dell’Haas Esteban Gutierrez, il danese della Renault Kevin Magnussen, che a questo punto è ufficiale sarà al via della gara dopo il tremendo incidente di pochi giorni fa.

Finita la conferenza è iniziato il bagno di folla tra i tifosi in corsia box per rispondere alle richieste di selfie e autografi. Molta l’attesa per Max Verstappen, il pilota del momento dopo l’incidente di Spa con le Ferrari alla prima curva. Pochi i fischi che hanno accolto l’olandese a testimonianza che per ora la passione ha superato il tifo.

Il pomeriggio per gli appassionati si chiude sul campo da calcio allestito sul rettilineo d’arrivo con la partita benefica che vede di fronte i piloti ed una squadra di ex calciatori: Palmer, Alonso, Verstappen, Perez, Ricciardo sfidano un team con Dida, Trezeguet e Roberto Carlos. Per ogni gol mille euro andranno a favore delle zone del Centro Italia colpite dal terremoto del 24 agosto.


© RIPRODUZIONE RISERVATA