Gp di Monza, la conferma caustica di Ecclestone: «Diciamo che torneremo per un paio di anni»
Sticchi Damiani ed Ecclestone nel 2015 (Foto by Fabrizio Radaelli)

Gp di Monza, la conferma caustica di Ecclestone: «Diciamo che torneremo per un paio di anni»

FOTO Mentre la città è in festa, il patron della Formula 1 arriva a Monza, in mattinata l’incontro privato con Sticchi Damiani. La conferma della firma con una dichiarazione gelida: «Diciamo che continueremo a tornare qui ancora un paio di anni»

L’annuncio della firma con Bernie Ecclestone arriva all’ora del digestivo, per smaltire l’abbuffata di trattative che negli ultimi due anni hanno rischiato di creare una congestione fatale. Monza ha il suo contratto con Ecclestone, alle 15 l’annuncio verrà dato al mondo. Ma è proprio in questi minuti che l’accordo verrà messo nero su bianco. L’incontro nel paddock tra il presidente della Fom e i vertici di Aci e Acm è previsto poco dopo le 11, lontano da occhi indiscreti. Al suo arrivo in autodromo, attorno alle 10.30, Ecclestone ha commentato caustico questi ultimi momenti di trattativa. Ai microfoni Rai ha spiegato: «Si parla troppo di questo contratto. Cos’è Monza per noi? Diciamo che continueremo a tornare qui ancora un paio di anni».

GUARDA le foto della città in festa

La certificazione del numero uno del circus spazza via, almeno per il momento, anche l’ultimo tentativo di Imola di congelare l’accordo. In una nota diffusa ieri in serata, l’autodromo emiliano diffidava Angelo Sticchi Damiani a firmare l’accordo, in attesa del pronunciamento del Tar previsto per il prossimo 26 ottobre, sul ricorso presentato da Formula Imola sul contributo economico a Monza. Nel pomeriggio, oltre al sottosegretario Luca Lotti, potrebbe arrivare anche il premier Matteo Renzi, impegnato a Cernobbio al Forum Ambrosetti.


© RIPRODUZIONE RISERVATA