Ecco Eicma 2019: «Dieci milioni di visitatori finora, qui il futuro delle due ruote» VIDEO - FOTO
Eicma 2019 inaugurata a Milano l'edizione 77: Andrea Dell'Orto e Fabrizio Sala

Ecco Eicma 2019: «Dieci milioni di visitatori finora, qui il futuro delle due ruote» VIDEO - FOTO

GUARDA LE FOTO - VIDEO 1 e 2 - Taglio del nastro per l’Eicma numero 77. Il salone internazionale del ciclo e motociclo è stato inaugurato martedì mattina alla presenza, tra gli altri, di Andrea Dell’Orto e Fabrizio Sala. È a Fiera Milano di Rho fino a domenica 10 novembre (dal 7 al 10/11 aperto al pubblico).

Scenografie digitali, sfilata di moto e accessori: a Fiera Milano martedì mattina taglio del nastro per l’Eicma numero 77. Il salone internazionale del ciclo e motociclo sarà negli otto padiglioni milanesi fino a domenica 10 novembre (dal 7 al 10/11 aperto al pubblico).

GUARDA LE FOTO DAL SALONE

“Il futuro delle due ruote inizia oggi ed è un moto rivoluzionario”, ha detto Andrea Dell’Orto, presidente di Eicma., nel discorso inaugurale riprendendo il claim dell’evento. In una cerimonia contraddistinta da scenografie e video immersivi realizzati dal creativo internazionale Gianluca Falletta.

Si sono accesi così i riflettori che per sei giorni punteranno sui 1.800 brand presenti, provenienti da 43 Paesi, con numerose anteprime mondiali, concept, nuovi modelli, test ride e le E-bike, le biciclette a pedalata assistita che - novità di questa edizione - possono anche essere testate dal pubblico su un tracciato coperto. E poi ancora la presenza sempre nutrita di piloti, autorità, vip, e il programma di spettacoli e gare dell’area esterna MotoLive, il contenitore racing di Eicma; per i più piccoli, attività dedicate alla sicurezza stradale e all’avviamento alla due ruote con il progetto Eicma for Kids.

“Un successo – ha sottolineato Andrea Dell’Orto durante l’evento inaugurale condotto da Diletta Leotta – frutto di un lavoro accurato e di una serie di azioni strategiche, che ci hanno permesso nel tempo di passare dall’essere una fiera ad affermarci come evento espositivo internazionale imprescindibile per il settore”.

E a crescere costantemente non sono solo i numeri (più di 10 milioni di visitatori in quindici anni), “ma anche per il valore istituzionale del nostro appuntamento, l’attenzione dei media, la sua attrattività globale e l’inclinazione a vivere anche oltre i padiglioni e oltre i giorni dell’esposizione”.

“Il mondo delle due ruote - ha detto vicepresidente di Regione Lombardia, Fabrizio Sala - economicamente conta un terzo dell’economia in Lombardia con 50mila addetti. Un settore in controtendenza rispetto all’automotive, in crescita grazie a vari elementi, la passione per le due ruote: la tradizione e soprattutto tanta innovazione. In questa edizione troviamo molti più veicoli elettrici rispetto al passato, la direzione è quella giusta. Regione Lombardia ha investito 58 milioni di euro nella ricerca e nell’innovazione di mobilità elettrica e smart mobility negli ultimi due anni, continueremo su questa strada. Le esposizioni come Eicma sono di fondamentale importanza per il gioco di squadra, per rilanciare la bellezza del nostro territorio e la nostra economia”.

Passione e divertimento (confermato col palinsesto di RideMood, il Fuorisalone di Eicma), “ma anche – ha concluso Dell’Orto – un’occasione unica al mondo per raccontare la storia delle imprese, l’impegno e gli investimenti in ricerca e innovazione che si celano dietro ogni prodotto. Il moto rivoluzionario che celebriamo oggi è proprio questo: un omaggio al dinamismo e alla capacità del nostro settore di spostare sempre più avanti i confini dello sviluppo tecnologico, di interpretare le sfide imposte dalla nuova domanda di mobilità e di evolvere il mondo delle due ruote, rivoluzionandolo”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA