Ecclestone sul Gp d’Italia: «Dura confermarlo a Monza». Sticchi: «Problemi risolti, martedì manderemo offerta»
Bernie Ecclestone con il premier Matteo Renzi

Ecclestone sul Gp d’Italia: «Dura confermarlo a Monza». Sticchi: «Problemi risolti, martedì manderemo offerta»

L’Italia rischia di non avere più il suo Gp di Formula 1 dal 2017. L’avvertimento arriva direttamente dal patron del Circus Bernie Ecclestone in una chiacchierata con l’agenzia Ansa. Ma Angelo Sticchi Damiani lo gela: «Tutti problemi superati».

L’Italia rischia di non avere più il suo Gp di Formula 1 dal 2017. L’avvertimento arriva direttamente dal patron del Circus Bernie Ecclestone. «Stiamo cercando di risolvere il problema di Monza ma è molto difficile perché è un problema politico», ha detto all’Ansa Ecclestone, passeggiando lungo il molo dell’isola di Hvar, in Croazia, dove è in vacanza. «Stiamo lavorando per trasferire il Gran Premio d’Italia da Monza ad Imola - ha aggiunto - ma se non ci riusciamo, sarà ’goodbye’ al Gran Premio d’Italia».

Non si è fatta attendere la risposta dell’Automobile club d’Italia: «In queste ultime ore - afferma il presidente dell’Aci Angelo Sticchi Damiani - abbiamo definitivamente risolto tutti i problemi che c’erano con gli Enti territoriali: la Regione, il Comune di Milano e di Monza e l’Ente Parco. Abbiamo trovato un accordo tra Aci Milano e Sias e stiamo predisponendo una offerta vincolante da inviare alla Fom (Formula One Management, società che gestisce diritti e organizzazione della F1) entro i primi giorni della prossima settimana, probabilmente martedì. A questo punto - conclude Sticchi Damiani - non ci sono più problemi politici».

«Dispiace che Ecclestone dica che gli ostacoli per il rinnovo della concessione con l’autodromo di Monza siano frutto di un ’problema politico’. Regione ha già fatto la sua parte. Solo alla fine dello scorso mese di maggio, ha confermato lo stanziamento di 5 milioni di euro all’anno necessari per chiudere il contratto. Ci fa piacere che anche il presidente dell’Aci Sticchi Damiani, che sta portando avanti la trattativa e che condivide l’obiettivo di rinnovare per Monza, abbia chiarito che non esiste alcun problema di natura politica e che la prossima settimana presenterà una offerta vincolante da inviare alla Fom (Formula One Managementent). Ci auguriamo dunque che si giunga a una conclusione in tempi rapidi. Il Gran Premio d’Italia è Monza e fa parte della nostra tradizione non possiamo permettere che vada via». Lo ha detto il vice presidente di Regione Lombardia Fabrizio Sala.


© RIPRODUZIONE RISERVATA