Desio, ciclismo tricolore e handbike

A Perini il titolo ex professionisti

Desio, ciclismo tricolore e handbike  A Perini il titolo  ex professionisti

Gregari campioni per un giorno. Il primo Trofeo Fiorenzo Magni, valido per il campionato italiano di ciclismo per ex professionisti, organizzato da Acep e Us Aurora Desio Ciclismo, è stato vinto da Giancarlo Perini. Spettacolo nella gara di handbike.

Gregari campioni per un giorno. Il primo Trofeo Fiorenzo Magni, valido come ventesima edizione del campionato italiano di ciclismo per ex professionisti, organizzato dall’Acep e dall’Us Aurora Desio Ciclismo, è stato all’insegna dei luogotenenti.

Assenti i nomi di grido, ci hanno pensato loro a tenere desta l’attenzione dei numerosi spettatori.

L’ex iridato Gianni Bugno ha fatto una visita fugace al momento della partenza, domenica pomeriggio in Villa Tittoni Traversi. Ironia della sorte, la categoria B ha visto trionfare Giancarlo Perini, l’uomo che lanciò Bugno verso il titolo Mondiale. Titoli tricolore nelle altre categorie per Mario Lanzafame, presidente dell’Acep, Nicola Loda, Fabrizio Convalle e Severino Anzella.

Splendida anteprima in mattinata con il Gran Premio Handbike Città di Desio e nel primo pomeriggio con i cicloamatori del Gran Gala System.

Veloci come proiettili, i ciclisti speciali della spettacolare competizione riservata ad atleti con disabilità motorie hanno dato spettacolo domenica mattina sul circuito di 2,5 km con partenza e arrivo in Villa Tittoni Traversi.

In gara anche il desiano Ivan Ghironzi, già giocatore di hockey alle Paraolimpiadi del 2006, che si è classificato undicesimo assoluto e sesto della categoria M3. Al traguardo primo Athos Libanore, secondo Giordano Tomasoni, terzo Claudio Conforti. Fra i 22 iscritti pure le campionesse italiane Romina Modena e Roberta Amedeo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA