Calcio, Serie D: il Seregno perde contro la Virtus Ciserano Bergamo per 3-2
L’esultanza di Borghese dopo il gol dell’1-0

Calcio, Serie D: il Seregno perde contro la Virtus Ciserano Bergamo per 3-2

Prima sconfitta stagionale per il Seregno. A Ciserano, gli azzurri sono stati superati 3-2 dalla Virtus CiseranoBergamo.

Prima sconfitta stagionale per il Seregno. A Ciserano, gli azzurri sono stati superati 3-2 dalla Virtus CiseranoBergamo, in coda ad un match dal copione insolito, in cui non è bastato loro condurre a lungo il gioco, con la fase difensiva, fin qui perfetta o quasi, che stavolta ha fatto la differenza in negativo. Lo scivolone ha consentito alla Pro Sesto, che ha espugnato 2-1 Legnano, di mettere la freccia ed agguantare la vetta della classifica a quota diciannove punti, due in più dell’accoppiata brianzola composta dallo stesso Seregno e dalla Folgore Caratese.

Uno stacco aereo di Marzeglia a caccia della palla

Uno stacco aereo di Marzeglia a caccia della palla


La gara è stata aperta all’8’ da una prodezza di Borghese, che su un corner di La Camera è staccato più alto di tutti ed ha battuto di testa Candeloro. Tempo 12’ e Chiarparin, con una botta dalla distanza, ha sorpreso Lupu, forse abbagliato dal sole, ed ha così riequilibrato le sorti. Gli ospiti però sono subito tornati avanti al 25’ con Blazevic, che ha depositato nel sacco, ancora di testa, un cross di Invernizzi sporcato da un difensore di casa. A ridosso dell’intervallo, inaspettato, il secondo pareggio dei bergamaschi, griffato in girata da Gullit, ha probabilmente segnato la svolta decisiva del pomeriggio. Nella ripresa gli uomini di Balestri hanno continuato a spingere con impegno, ma la mole di azioni prodotta, in un forcing generoso ma che a volte ha peccato di lucidità, non ha prodotto risultati. A 2’ dal termine, pertanto, gli orobici hanno concretizzato il sorpasso con l’ex atalatino Espinal, che ha beneficiato di uno sfondamento sulla destra di Tonoli, un classe 2002 molto interessante, ed in diagonale ha battuto Lupu. Il Seregno ora dovrà resettare l’accaduto e cercare di invertire la rotta fin dalla prossima partita interna, che domenica 20 ottobre, alle 15, lo opporrà alla Castellanzese. Intanto, è stato istituzionalizzato un momento settimanale di condivisione tra squadra e tifoseria, con un aperitivo che ogni mercoledì, alle 19, sarà ospitato dalla Caffetteria Belle Epoque di via Cavour. L’invito a partecipare è rivolto a tutti.

Virtus CiseranoBergamo-Seregno 3-2

Marcatori: 8’ pt Borghese (S), 20’ Chiarparin (V), 25’ Blazevic (S), 43’ Gullit (V); 43’ st Espinal (V).

Virtus CiseranoBergamo: Candeloro; Tonoli, Perico, Meregalli, Pellegrini (40’ st Capitanio); Espinal, Riva, Chiarparin; Villanova (38’ st Giovanditti), Gullit (34’ st Haoufadi), Calì (16’ st Pozzoni). A disp.: Verdi, Suagher, Probo, Galdoune e Ghisleni. All.: Curioni.

Seregno: Lupu; Tomas (34’ st Gazo), Borghese, Gregov; Invernizzi (23’ st Valsecchi), Marini, La Camera (13’ st Artaria), Fortunato (8’ st Bonaiti), Zoia; Blazevic (23’ st Bertani), Marzeglia. A disp.: Galimberti, Nenadovic, Luoni e Clerici. All.: Balestri.

Arbitro: Ianniello di Messina.

Note: ammoniti Riva (V), Fortunato (S) e Borghese (S), tutti per gioco falloso. Calci d’angolo: 6-2 per il Seregno. Recuperi: 1’ pt, 3’ st.


© RIPRODUZIONE RISERVATA