Calcio, che colpi di mercato per il Monza: presi Brighenti, Chiricò, Fossati, Marconi e Bearzotti
Adriano Galliani

Calcio, che colpi di mercato per il Monza: presi Brighenti, Chiricò, Fossati, Marconi e Bearzotti

Primi colpi di mercato per il Monza di mister Brocchi. Sono stati ufficializzati, infatti, innesti di grande qualità come gli attaccanti Andrea Brighenti e Cosimo Chiricò. Il primo è stato acquistato dalla Cremonese, il secondo arriva dal Lecce. I centrocampisti Fossati e Bearzotti arrivano dall’Hellas Verona. Il difensore Marconi sempre dalla Cremonese

Primi colpi di mercato per il Monza di mister Brocchi. Sono stati ufficializzati, infatti, innesti di grande qualità come gli attaccanti Andrea Brighenti e Cosimo Chiricò e i centrocampisti Marco Fossati e Enrico Bearzotti. Preso anche il difensore Ivan Marconi.

La punta centrale Andrea Brighenti, nato a Bussolengo (Vr) il 2/12/1987, arriva dalla Cremonese a titolo definitivo, dove ha giocato nelle ultime 5 stagioni. In carriera ha vestito anche le maglie di Virtusvecomp, Pavia, Sambonifacese e Renate, collezionando 344 presenze in campo tra serie B e Serie C con 129 reti all’attivo. Il giocatore si è legato al Monza fino al 30/6/2021

Cosimo Chiricò è un attaccante esterno, nato a Mesagne (Br) il 5/10/91 e proviene dal Lecce a titolo definitivo. Anche per lui dei trascorsi di tutto rispetto: partendo dalle giovanili giallorosse ha poi giocato con Vigor Lamezia, Casarano, Virtus Lanciano, Latina, Ascoli, Prato, Foggia e Cesena. Quasi 250 presenze con 34 reti per l’esterno pugliese. Anche per Chiricò il contratto con il Club biancorosso è fino al 30/6/2021.

Il centrocampista Marco Fossati, che già negli ultimi tempi si stava allenando con lo staff monzese, è nativo proprio della nostra città (5/10/1992). Ha iniziato i suoi primi passi calcistici nel Milan, per poi giocare nel Latina (serie C), Ascoli (B), Bari (B), Perugia (B) e Cagliari (B), per poi passare all’Hellas Verona dove ha esordito nella massima serie. Quasi 250 presenze nei professionisti. Il giocatore arriva al Monza a titolo definitivo con un contratto fino al 30/6/2020.

Dello stesso reparto Enrico Bearzotti, nato a Palmanova (Ud) il 22/10/1996, che approda in biancorosso a titolo temporaneo. Nella prima parte di questa stagione al Cosenza (serie B), è partito dalle giovanili del Portogruaro per poi giocare con Pordenone, Padova (C), Arezzo (C) e Hellas Verona, dove ha collezionato alcune presenze in serie A. Quasi 80 presenze tra i prof. Arriva dal Club veneto con la formula del prestito con diritto di opzione ed obbligo di riscatto al verificarsi di determinate condizioni.

Ivan Marconi, proveniente dalla Cremonese. Nato a Brescia il 25/10/1989, ha iniziato la sua carriera calcistica nel settore giovanile del Lumezzane per poi vestire le maglie delle compagini Primavera di Inter, Brescia e Sampdoria. A livello professionistico ha cominciato col Gubbio (serie C) per passare poi a Savona (C) e Cremonese, indossando la maglia grigiorossa in serie C e nella serie cadetta. Arriva a Monza a titolo definitivo con contratto fino al 30/6/2021.

Si preannuncia una finestra di mercato particolarmente intesa per la società biancorossa. Ci sarà praticamente un intero nuovo undici titolare a disposizione di mister Brocchi. Con ordine: Guarna in porta, difesa a quattro con Bearzotti (1996, uno che in passato ha giocato spesso più avanti ma in C può tranquillamente lavorare da esterno basso), Marconi e Scaglia da Cremonese e Cittadella come centrali e Masciangelo (Lugano, 1996) da esterno di sinistra, anche se per lui ci vorrà qualche giorno in più rispetto all’immediata apertura del mercato. Lora e Fossati che da tempo si allenano con la squadra saranno due titolari sicuri nel centrocampo a tre, al quale, a vederla ora, si aggiungerà D’Errico, unica vera conferma del vecchio Monza e pronto a diventare giocatore bandiera. Dietro le punte o da esterno nel 4-3-3, ci sarà Chiricò, dal Lecce, la variabile impazzita per infiammare il gioco. Davanti Brighenti, Marchi e il redivivo Reginaldo a giocarsi due posti.

Vanno liberati sette posti da senior e quattro sono già stati definiti: Riva, Caverzasi, Giorno e Jefferson sono al passo di addio. Sugli altri si stanno facendo le opportune valutazioni in base a caratteristiche e impiego futuro, specialmente nel reparto offensivo. Non è sicuro di rimanere nemmeno Iocolano, il primo acquisto della gestione Galliani-Berlusconi, al momento dato al 50% di permanenza in riva al Lambro dagli addetti ai lavori.


© RIPRODUZIONE RISERVATA