Atletica: Filippo Tortu in pista a Rieti, attesa per l’esordio stagionale sui 100 metri
Atletica Filippo Tortu, meeting Rieti con Aaron Brown - foto pagina facebook Filippo Tortu

Atletica: Filippo Tortu in pista a Rieti, attesa per l’esordio stagionale sui 100 metri

La stagione di Filippo Tortu inizia sul rettilineo veloce dello stadio Guidobaldi di Rieti. Lo sprinter di Carate Brianza venerdì torna sui blocchi dei 100 metri, come vederlo in tv e streaming.

La stagione di Filippo Tortu inizia sul rettilineo veloce dello stadio Guidobaldi di Rieti. Lo sprinter di Carate Brianza venerdì torna sui blocchi dei 100 metri dopo la trasferta a Yokohama, dove con la 4x100 azzurra si è guadagnato il biglietto per i prossimi mondiali a Doha, e prima del Golden Gala di Roma (6 giugno, 200 metri). Batteria alle 14.18, finale poco più di un’ora dopo, alle 15.36. C’è attesa per la riunione nazionale della velocità “Fastweb Cup”, per cui è prevista anche la diretta televisiva su Canale 20 di Mediaset (canale 20 digitale terrestre e 520 Sky) dalle 14 alle 16 e in streaming su sportmediaset.it, pmgsport.it e atletica.tv .

C’è attesa anche per la presenza di tre atleti da meno di 10 secondi: il caratese più veloce dell’atletica italiana che nel 2018 ha corso in 9”99 e più veloce di Pietro Mennea (10”01), il canadese Aaron Brown (9”96) e Thando Roto (9”95). Iscritti il francese Amaury Golitin (10”07), gli azzurri Nicholas Artuso (Fiamme Gialle) e Alex Zlatan (La Fratellanza 1874 Modena).

“L’esordio è la gara più delicata dell’anno e sono felice di poterlo fare a Rieti, una pista molto veloce, alla quale sono legato perché ho vinto qui i miei primi Campionati Italiani - le parole di Tortu alla Federazione italiana - Anche nel 2018 ho esordito a Rieti e quest’anno è ancora più bello e speciale perché potrò correre con molti atleti di livello internazionale. Ho molta voglia di andare in pista, finalmente il giorno è arrivato”.

Nelle altre gare, tra gli altri, c’è Andrew Howe sui 400 (gioca in casa) mentre in campo femminile c’è la “monzese” Linda Olivieri sul giro di pista senza ostacoli, poi Raphaela Lukudo sui 200 e Irene Siragusa sui 100.


© RIPRODUZIONE RISERVATA