Lunedì 22 Aprile 2013

Yoani Sanchez

arriva a Monza

Yoani Sanchez

Attenzione, carta e penna perché c’è un (altro) cambiamento: Yoani Sanchez ha modificato il suo programma di viaggio e sarà a Monza martedì 30 aprile, ospite del Cittadino alle 17 al Teatro Manzoni. La blogger e giornalista cubana sarà la prima ospite delle “Primavere di Monza”, il ciclo di quattro incontri che si dipanerà nell’arco di due mesi organizzato con la collaborazione del Comune di Monza con Camera di Commercio e Acsm Agam come partner. Occorre prenotarsi per avere la certezza di poter partecipare.

Per la prima volta in Italia, presenterà il libro “In attesa della Primavera” di Gordiano Lupi e racconterà al pubblico del Teatro Manzoni gli spunti che dal 2007 danno vita al suo blog “Generation Y”, in cui scrive, senza censure e con sguardo disincantato, la vita quotidiana nella Cuba di oggi e le speranze per il futuro dei giovani che la abitano. Ospite su un server all’estero e tradotto in quindici lingue grazie all’impegno di volontari in tutto il mondo, il blog è arrivato anche in Italia proprio grazie all’impegno di Gordiano Lupi, che ha tradotto i suoi post per La Stampa e che ora pubblica, per la casa editrice Edizioni Anordest, il libro che ripercorre la storia della Sanchez e ne racconta il pensiero attraverso i suoi scritti e le sue esperienze di vita. Oltre a Yoani Sánchez saranno presenti sul palco proprio Gordiano Lupi, Mario Tricarico, direttore editoriale della casa editrice Edizioni Anordest, e Giorgio Bardaglio, direttore de “il Cittadino”.

A seguire verrà proiettato il film “Soy la otra Cuba” del regista Pierantonio Micciarelli che sarà presente all’incontro. L’appuntamento è per martedì 30 aprile, l’ingresso è gratuito anche se è gradita la prenotazione. Come fare? È attivo il sito internet www.leprimaveredimonza.it dove per ognuna delle quattro serate è possibile fare richiesta di prenotazione, in maniera molto semplice e indicando i dati necessari per la registrazione.

Per ascoltare Sanchez il 30 aprile, così come per gli altri protagonisti delle “Primavere”: Shirin Ebadi, Enzo Bianchi, Michele Brambilla con Nando Pagnoncelli. L’avvocato iraniano Shirin Ebadi, premio Nobel della pace nel 2003, sarà a Monza giovedì 16 maggio (ore 20.45), ospite nella chiesa di San Pietro Martire nell’incontro dal titolo “I rischi della gabbia d’oro”. Le Primavere continuano giovedì 30 maggio con il priore della comunità di Bose, nocnhé scrittore, Enzo Bianchi che - sempre in San Pietro Martire – affronterà il tema delle “Responsabilità per essere uomini”. Appuntamento di chiusura giovedì 6 giugno con il giornalista Michele Brambilla (inviato del quotidiano La Stampa) e il ricercatore Nando Pagnoncelli per disegnare le “Mappe per uscire dalla crisi”. Nella chiesa di San Pietro Martire alle 20.45.

Tutte le informazioni si possono comunque ricevere chiamando la segreteria organizzativa al numero 039/21.69.511.

Redazione online

© riproduzione riservata