Muggiò, Dhl inaugura il nuovo centro smistamento e distribuzione per la Brianza e il Nord Milano
Nazzarena Franco, Ceo DHL Express Italy (Foto by Foto di Fabrizio Radaelli)

Muggiò, Dhl inaugura il nuovo centro smistamento e distribuzione per la Brianza e il Nord Milano

È stato costruito partendo da zero con un investimento di 16 milioni di euro e darà lavoro a 145 persone. È stato realizzato secondo i criteri della sostenibilità ambientale e utilizzerà sempre più veicoli a emissioni zero.

Una facility che serve la provincia di Monza ma anche il Nord Milano arrivando fino al centro della metropoli. Sedici milioni di euro di investimento per una struttura che coprirà 90 rotte e con la capacità di gestire 6mila pacchi all’ora, costruita secondo i criteri della sostenibilità ambientale e destinata ad usare sempre di più mezzi a emissioni zero.

Tutto questo è il nuovo centro di smistamento e distribuzione della DHL Express Italy, leader nel trasporto espresso internazionale, che è stato inaugurato in via Pavia a Muggiò. Intorno crescerà anche un bosco a chilometro zero con 350 alberi piantati, che cresceranno con l’aiuto di volontari che non sono altro che dipendenti e collaboratori dell’azienda.

Centro distribuzione DHL Nord Milano

Centro distribuzione DHL Nord Milano
(Foto by Fabrizio Radaelli)

Una cerimonia digitale e in presenza cui hanno contribuito la CEO Nazzarena Franco, l’assessore di Regione Lombardia ad Ambiente e clima Raffaele Cattaneo, la consigliera della Camera di Commercio Monza Brianza Ambra Giulia Redaelli e la sindaca di Muggiò Maria Fiorito.

«L’investimento di Milano Nord rientra nel piano di investimenti per l’Italia di 350 milioni di euro di cui un terzo in Lombardia- dice la Franco, Ceo di DHL Express Italy- È per me motivo di particolare orgoglio poter annunciare un altro importante passo in avanti nel programma di potenziamento della nostra presenza sul territorio, supportando le imprese nel processo di internazionalizzazione, alle quali offriamo il più esteso network globale della logistica, con 220 destinazioni in tutto il mondo». La presenza sui mercati stranieri può essere sostenuta anche in termini di spedizioni: recentemente DHL ha parte un hub a Malpensa.

Proprio questa rete può essere messa a disposizione di un territorio, quello brianzolo, che ha una spiccata vocazione all’export, che nel medicale, nel manifatturiero in generale e nell’Hitech è ai vertici delle classifiche lombarde, in una regione che da sola rappresenta il 22% dell’export nazionale.

La nuova struttura vanta facciate con pannelli coibentati, impianto fotovoltaico, 64 postazioni per la ricarica di veicoli elettrici con l’obiettivo di utilizzare sempre più mezzi di trasporto a emissioni zero: oggi sono 13, diventeranno 19 entro fine anno. effettuano 70 km al giorno nelle rotte brianzole e verso Milano. Si vuole arrivare al 60% della flotta DHL per Milano Nord full electric e ibrida. Ogni furgone elettrico consente l’abbattimento di oltre 17 chilogrammi di CO2 al giorno, pari a oltre 4,3 tonnellate l’anno.

L’obiettivo della sostenibilità ambientale viene perseguito anche con un’altra iniziativa. Si punta, infatti, alla realizzazione di un polmone verde con querce, frassini e altre specie. Il primo albero è stato piantumato oggi alla presenza della sindaca di Muggiò Maria Fiorito. Un progetto al quale parteciperanno come volontari dipendenti dell’azienda. Nella sede muggiorese lavorano 145 persone tra diretti e indiretti.


© RIPRODUZIONE RISERVATA