Internet delle cose e smart driving con St in autodromo a Monza: invitato anche il premier Matteo Renzi
Il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, a Vimercate

Internet delle cose e smart driving con St in autodromo a Monza: invitato anche il premier Matteo Renzi

Anche il presidente del Consiglio Matteo Renzi è stato invitato alla convention che si terrà in autodromo a Monza, promossa dalla agratese StMicroelectronics, in cui si parlerà delle applicazioni delle nuove tecnologie.

Questa volta in autodromo sfrecceranno veloci le idee e non le vetture da corsa. Idee vincenti e innovative, capaci di modernizzare l’Italia e di agevolarne il rilancio. Sarà infatti l’autodromo di Monza, mercoledì 15 giugno, il palco per la sesta edizione del Techno Day Italy, promosso da STMicroelectronics. Alla giornata (solo a inviti) è prevista anche la partecipazione del presidente del Consiglio Matteo Renzi, da sempre convinto della necessità di avere un Paese in linea con le nuove tecnologie. Una questione ovviamente sentitissima da STMicroelectronics, la società produttrice di semiconduttori che ad Agrate Brianza ha un importante sito e il quartier generale. La multinazionale italofrancese vuole aprire una finestra sul proprio mondo e sulle proprie attività, mostrando anche una selezione delle applicazioni recentemente realizzate.

Nel pomeriggio si parlerà soprattutto di Internet of Things e Smart driving a imprese che non sono operative nel comparto dell’elettronica, ma che sono comunque interessate alla rapidissima evoluzione di questi settore. Iot, Internet delle cose, è l’espressione utilizzata per definire la rete di apparecchi, diversi dai computer, che possono essere connessi a internet. Una possibilità che è diventata già una realtà per 5 miliardi di oggetti. Temi e argomenti che STMicroelectronics affronterà e discuterà a Monza con clienti, partner, università, scuole, startup e rappresentati del Governo. Renzi dovrebbe partecipare all’incontro in programma alle 18 dal titolo «Da Internet of things a industria 4.0.

Le opportunità che l’Italia non può perdere». Il saluto di benvenuto sarà di Maurizio Tamagnini, presidente del Consiglio di sorveglianza di STMicroelectronics. Poi, dopo l’intervento del responsabile dell’Esecutivo, parleranno Carlo Bozotti, amministratore delegato di STMicroelectronics, Paolo Barberis, consigliere per l’innovazione del presidente del Consiglio dei ministri, e Stefano Firpo, direttore generale per la politica industriale, la competitività e le piccole e medie imprese del Ministero dello sviluppo economico. L’apertura della giornata sarà invece affidata allo stesso amministratore delegato Paolo Bozotti, che alle 10.30 parlerà di «STMicroelectronics, nuove strategie e organizzazione». In seguito si discuterà di «Presente e futuro: progetti e prospettive Smart Driving» e di «Internet of things». Nel primo pomeriggio saranno di nuovo al centro dell’attenzione il mondo Iot e l’ecosistema ST in Italia. Poi dovrebbe essere il capo del Governo a esprimere la sua opinione in materia.


© RIPRODUZIONE RISERVATA