In Brianza si lavora bene: Top Employer Italia 2021 a Esselunga e Qvc
La Qvc a Brugherio

In Brianza si lavora bene: Top Employer Italia 2021 a Esselunga e Qvc

La certificazione è stata riconosciuta alle due aziende “dal cuore brianzolo” per le eccellenti condizioni di lavoro fornite ai propri dipendenti e per le pratiche focalizzate sullo sviluppo e il benessere delle persone

La certificazione Top Employer Italia 2021 premia due aziende dal cuore brianzolo: Esselunga, una delle principali catene italiane del settore della grande distribuzione fondata dall’albiatese Bernardo Caprotti, e QVC Italia, il retailer multimediale dello shopping e dell’intrattenimento che ha sede a Brugherio.

Il riconoscimento, basato su un’analisi di dati oggettivi, documentazioni e best practice in numerose macro aree relative alle risorse umane, viene assegnato alle aziende che si distinguono per le eccellenti condizioni di lavoro fornite ai propri dipendenti e per le pratiche focalizzate sullo sviluppo e il benessere delle persone.

Per Esselunga si tratta di una riconferma. L’azienda ha da tempo avviato un piano di welfare, potenziato nel 2020 durante la gestione dell’emergenza da COVID-19. Esselunga si è impegnata ad assicurare le migliori condizioni di sicurezza per collaboratori e clienti, mettendo in campo, fin dall’inizio della pandemia, tutte le azioni necessarie a tutelare la salute delle persone. Per l’area rivolta alla famiglia, l’azienda oltre a proseguire le attività dedicate alla formazione e all’orientamento scolastico dei figli dei dipendenti, ha avviato nuovi progetti tra i quali “Master Mamma”: un portale a disposizione delle neo-mamme che lavorano in Esselunga.

In collaborazione con Fondazione Libellula, network di aziende unite contro la violenza alle donne e la discriminazione di genere, l’azienda ha promosso attraverso il portale di comunicazione interna una campagna digitale di informazione finalizzata alla sensibilizzazione sul tema. Per le dipendenti è stato aperto un nuovo sportello di counselling telefonico di primo ascolto psicologico.

QVC, invece, nel corso dei suoi dieci anni di presenza in Italia ha costantemente investito in progetti e attività con impatto positivo sul territorio, sulla società e sui propri collaboratori che oggi sono cinquecento di cui il 63% sono donne, con un’età media di 38 anni. “La certificazione Top Employers rappresenta per noi un riconoscimento prezioso perché ci aiuta a misurarci su quanto abbiamo già fatto e su quanto ancora possiamo sviluppare- ha sottolineato Anna Specchia, Director People Lead di QVC Italia- La nostra cultura è unica, così come unico è il nostro modello di business. Ma la vera unicità deve poter contare sul fatto che ognuno di noi possa essere se stesso, Chi è veramente se stesso può dare il meglio di sé, fare la differenza, in un modello di business veloce e in continua evoluzione come il nostro”.

QVC propone un palinsesto TV di 17 ore di diretta quotidiana, sette giorni su sette, 364 giorni all’anno, con attività di intrattenimento, approfondimento e vendita, sul canale, sulla piattaforma e-commerce e i sui social.


© RIPRODUZIONE RISERVATA