“Genio e impresa”, anche la Brianza protagonista della mostra multimediale di Assolombarda - FOTO e VIDEO
L’inaugurazione della mostra Genio e Impresa di Assolombarda

“Genio e impresa”, anche la Brianza protagonista della mostra multimediale di Assolombarda - FOTO e VIDEO

A Palazzo Lombardia fino al 15 settembre, organizzata da Assolombarda, esposizione con protagoniste le aziende: anche la Brianza è protagonista nella mostra multimediale “Genio e impresa”.

Leonardo da Vinci e Ludovico il Moro sono due punti di riferimento. Ma da allora il binomio genio e impresa è entrato nel dna lombardo, diventando una delle caratteristiche di questa regione e della sue gente. Proprio questo viene celebrato nella mostra che è stata inaugurata lunedì a Palazzo Lombardia a Milano. Tra i visitatori anche il presidente del consiglio Giuseppe Conte (giovedì).

Genio e impresa” è un’esposizione multimediale promossa e realizzata da Assolombarda con il patrocinio della giunta e del Consiglio regionale che mette in luce la capacità di innovazione di un territorio nel quale brilla anche la Brianza, che ha dato il suo consistente contributo a un’iniziativa in cui trovano posto, appunto, la Project Automation di Monza, specializzata in sistemi integrati per monitorare mobilità e ambiente, ma anche la Sireg di Arcore, che ricopre un ruolo di primo piano nel mercato delle infrastrutture e delle costruzioni civili, STMicroelectronics di Agrate Brianza, multinazionale leader nel campo dei semiconduttori, e, infine, Caimi Brevetti di Nova Milanese, che nel campo dell’arredamento e del design ha fatto incetta di premi internazionali che ne hanno riconosciuto la creatività nel fare impresa.

Milano Palazzo Regione Mostra Assolombarda Genio e Impresa

Milano Palazzo Regione Mostra Assolombarda Genio e Impresa
(Foto by Fabrizio Radaelli)

«La Lombardia da secoli è terra di tradizione e vocata all’innovazione, dove è forte il binomio fra la capacità di coniugare creatività e intuizione con utilità e funzionalità - ha spiegato il presidente lombardo Attilio Fontana prima del taglio del nastro - Il ’saper fare’ lombardo è un filo rosso che ci collega al genio operoso di Leonardo e compito delle istituzioni è aiutare le imprese affinché questo connubio possa permanere».

«Leonardo e Ludovico il Moro - ha evidenziato invece il presidente di Assolombarda Carlo Bonomi - rappresentano una diade che è stata precursore di genio e imprenditore che si incontrano, che pensano come mettersi insieme per poter sviluppare quell’innovazione che ha dato a Milano tanto e che, ancora oggi, è nel nostro dna. Ed è un dna che, peraltro, sfrutta una grande alleanza pubblico-privato e che è un grande valore».

Chi vorrà visitare la mostra potrà farlo fino al 15 settembre tutti i giorni dalle ore 11 alle 19 e il giovedì fino alle 22.


© RIPRODUZIONE RISERVATA