Fallimento Dentix, timori anche a Monza: centinaia di pazienti si rivolgono a Federconsumatori
Monza Piazza Garibaldi (Foto by Fabrizio Radaelli)

Fallimento Dentix, timori anche a Monza: centinaia di pazienti si rivolgono a Federconsumatori

Sono centinaia i pazienti coinvolti nella chiusura della catena odontoiatrica Dentix Italia. Anche cittadini di Monza che si sono rivolti agli sportelli di Federconsumatori.

Sono centinaia i pazienti coinvolti nella chiusura della catena odontoiatrica Dentix Italia. Anche cittadini di Monza che si sono rivolti agli sportelli di Federconsumatori.
«Una situazione che si ripete con una ciclicità inaccettabile: sono infatti trascorsi appena pochi mesi dal fallimento di un’altra clinica odontoiatrica, Idea Sorriso, che ha lasciato senza cure e con molti debiti i cittadini che avevano prenotato delle prestazioni», fa sapere l’associazione di difesa dei consumatori.

«Dentix Italia fa capo alla Dentix Spagna - continua - che ha fatto richiesta in tribunale di istanza pre-fallimentare. È presente nel nostro Paese con 57 ambulatori, concentrati in 12 regioni e, da giorni, gli operatori non rispondono più ai pazienti e le cliniche sembrano aver cessato, di fatto, l’attività. Anche a Monza esiste un centro odontoiatrico Dentix».

È in pieno centro, all’altezza del ponte dei Leoni.

Secondo Alessandro Cherubin, presidente della Federconsumatori Monza Brianza «la vicenda si ripete con lo stesso copione di Idea Sorriso: i pazienti vengono indotti ad accendere un finanziamento per affrontare le cure odontoiatriche necessarie. In tal modo, Dentix incassa subito l’intero ammontare della parcella e il consumatore si fa carico degli interessi da riconoscere alla finanziaria. La prima cosa da fare, nel caso di sospensione delle cure, è recedere dal contratto di finanziamento. Coloro che hanno urgenza di proseguire le cure vanno supportati nella richiesta di restituzione delle cartelle cliniche».

La Federconsumatori di Monza Brianza invita i pazienti, in cura presso i centri Dentix, di rivolgersi agli sportelli della provincia di Monza Brianza oppure inviando una mail: [email protected]


© RIPRODUZIONE RISERVATA