Economia, Trony chiude punti vendita per il fallimento di una socia: c’è anche Paderno Dugnano
Paderno Dugnano, Trony chiuso - foto Filcams Cgil su Facebook

Economia, Trony chiude punti vendita per il fallimento di una socia: c’è anche Paderno Dugnano

C’è anche il centro di Paderno Dugnano tra i 43 punti vendita Trony chiusi per il fallimento di una società socia: 25 lavoratori coinvolti. In Lombardia sono 140 i dipendenti della catena di elettrodomestici rimasti senza stipendio, in tutto sono circa 500 persone.

C’è anche il centro di Paderno Dugnano tra i 43 punti vendita Trony chiusi in tutta Italia per il fallimento di una società socia - la DPS Group - di Grossisti Riuniti Elettrodomestici (GRE). La catena di elettrodomestici negli ultimi giorni ha abbassato le serrande soprattutto in Lombardia, a Milano e hinterland, e Puglia. A Paderno sono 25 i lavoratori coinvolti, tra commessi e magazzino. In Lombardia sono 140 i dipendenti rimasti senza stipendio, in tutto sono circa 500 persone.

«Venerdi il tribunale di Milano ha comunicato il fallimento dell’azienda DPS del gruppo Trony - ha fatto sapere il sindacato Filcams Cgil Milano - I lavoratori coinvolti nel territorio milanese sono oltre 140. I loro licenziamenti non possono passare inosservati».

«Venerdì sera è arrivata la doccia fredda e 500 persone perderanno il lavoro: l’ultima speranza è che ci sia il tanto atteso intervento di terzi che acquisiscano la rete vendita. La Filcams denuncia la mancanza di strumenti a sostegno del settore: la riforma degli ammortizzatori sociali lascia le lavoratrici ed i lavoratori senza strumenti adeguati», afferma il sindacato.

Nel 2012 Paderno aveva già vissuto il passaggio con la cessione dei punti vendita da Darty a Trony.


© RIPRODUZIONE RISERVATA