Aids in Brianza: sempre più infetti

tra i giovani. Test gratis e dibattito

Aids in Brianza: sempre più infetti  tra i giovani. Test gratis e dibattito

Sempre più giovani, anche minorenni, infettai dall’aids, la sindrome da immunodeficienza acquisita. A lanciare l’allarme è il professore Andrea Gori, direttore del dipartimento di malattie infettive dell’ospedale San Gerardo di Monza.

L’aids si sta diffondendo sempre più tra i giovani. A lanciare l’allarme è Andrea Gori, 50 anni, direttore del dipartimento di Malattie infettive dell’ospedale San Gerardo di Monza. E se la sindrome da immudeficienza acquisita non miete più vittime come accadeva negli anni Ottanta tra gli eroinomani, il virus complica la vita non poco, esponendo la persona a malattie gravi se non preso e curato per tempo.

La terapia, a base di farmaci, in ogni caso va fatta tutta la vita e con certosina precisione, pena il replicarsi del virus. Al San Gerardo sono in cura 1500 pazienti.

Un tempo erano le siringhe sporche a passare il contagio, oggi, tra i giovani la causa di diffusione maggiore è il rapporto sessuale consumato senza regole e senza protezione. Le cifre fanno paura: ogni anno in Italia 4000 persone si infettano, la metà solo in Lombardia che conta una popolazione di 40000 sieropositivi. E l’età media dei nuovi infetti si colloca tra i 20 e 25 anni. Andrea Gori sollecita il dialogo a tutto campo coi giovani, quei ragazzi che, andando nelle scuole superiori, ha trovato completamente a digiuno di informazioni sull’aids.

Giornata lotta aids, iniziative a Muggiò e a Monza

Domenica 1 dicembre ricorre la giornata mondiale di lotta all’aids. L’asl di Monza Brianza promuove dei test gratuiti per individuare il virus hiv. Dal 2 al 6 dicembre, la sede della Unità operativa malattie trasmissibili di Muggiò, via Dante 1, resterà aperta dalle 16 alle 19. E’ un’apertura straordinaria del servizio per dare a tutta la popolazione la possibilità di sottoporsi a una visita di controllo gratuita. Gli accertamenti hiv verranno effettuati su sangue e su saliva. Il test rapido su saliva, che verrà utilizzato secondo parere medico, permette un risposta in circa 20 minuti e necessita di conferma solo in caso di reattività. L’accesso potrà avvenire senza appuntamento, i risultati resteranno anonimi. Sul posto è possibile avere ulteriori informazioni; negli orari di apertura straordinaria resterà in funzione anche il numero verde 800512103.

Sì all’informazione, no alla discriminazione dei malati di hiv. E’ l’intento della iniziativa promossa per la giornata di lotta all’aids dal Segretariato italiano studenti in medicina, sezione di Monza per lunedì 2 dicembre all’università degli studi di Milano Bicocca, in via Cadore 48. Per tutta la giornata dei volontari distribuiranno gratuitamente i red ribbon, (i noti fiocchetti rossi) e preservativi. Nel pomeriggio, dalle 14 alle 17, in aula magna, si terrà la conferenza aperta al pubblico. Parleranno diversi specialisti, tra cui Mauro Moroni, professore emerito università degli studi di Milano, e presidente de di Anlaids onlus, il professore Andrea Gori, direttore del dipartimento di Malattie infettive del San Gerardo, la professoressa Mariagrazia Strepparava, docente di psicologia clinica e psicoterapeuta, dipartimento Scienza della salute


© RIPRODUZIONE RISERVATA