Vimercate presenta il piano dell’ex ospedale sognando l’ospedale di Comunità

Il piano integrato dell'ex ospedale di Vimercate potrebbe partire entro il 2023.

“Finalmente bene” è questo lo slogan coniato mercoledì mattina 14 dicembre in conferenza stampa dall’amministrazione comunale di Vimercate e dall’Asst Brianza parlando del maxi piano di riqualificazione del comparto dell’ex ospedale che si estende su un’area di 132mila metri quadri comprendendo anche l’ex cava Cantù. Solo poche settimane fa la giunta Cereda ha approvato il piano definitivo accogliendo dalla Regione Lombardia l’esclusione dalla Via (Valutazione impatto ambientale) dando così modo di veder partire entro il 2023 almeno i cantieri della parte privata, che prevedono 650 appartamenti con una crescita della popolazione vimercatese di 2000 abitanti.

Vimercate presenta il piano dell’ex ospedale e i nuovi servizi

Al contempo proprio il sindaco Francesco Cereda e l’assessore all’Urbanistica Mariasole Mascia hanno insistito sulle ricadute per i cittadini spiegando che “questo piano cambierà il volto di Vimercate dopo 13 anni di attesa portando tanti servizi come il Presst, e noi confidiamo anche di aprire l’Ospedale di Comunità al posto delle ex Medicine”. Un auspicio nutrito anche dal direttore generale dell’Asst Marco Trivelli che ha spiegato come “questo sarebbe il compimento della riforma sanitaria lombarda per dare un servizio migliore ai pazienti”.  Inoltre gli operatori dovranno garantire 60mila metri quadri di standard qualitativi per l’area.