Movida e parchi di Seregno, i carabinieri trovano droga

Controllo straordinario dei carabinieri di Seregno insieme all'unità cinofila nella notte tra sabato e domenica
I controlli dei carabinieri
I controlli dei carabinieri

Controllo straordinario dei carabinieri della Compagnia di Seregno, insieme all’unità antidroga del Nucleo cinofili dell’Arma di Casatenovo nella notte tra sabato 30 aprile e domenica 1 maggio nei sedici comuni di competenza (Seregno, Misinto, Lazzate, Lentate sul Seveso, Barlassina, Seveso, Meda, Albiate, Carate Brianza, Verano Brianza, Giussano, Briosco, Besana in Brianza, Veduggio con Colzano, Renate, Correzzana) in particolare nelle zona della “movida” per prevenire e contrastare l’abuso di sostanze alcoliche, allo spaccio di sostanze stupefacenti e fenomeni di criminalità urbana.

Seregno, la “movida” al setaccio dei carabinieri

Durante il servizio, dalle 19 alle 3.30 di notte sono state controllate complessivamente 210 persone oltre che 123 veicoli e 6 esercizi commerciali. Impiegati complessivamente 32 militari. L’esito è stato di tre perone denunciate in stato di libertà tra cui un 22enne albanese per ingresso e soggiorno illegale nel territorio nazionale, un 25enne moldavo per guida in stato d’ebbrezza e un 54enne di Cassago Brianza (MB) per violazione del foglio di via obbligatorio dal comune di Briosco.

Seregno, droga nei parchi

A Seregno al parco alla Porada un 16enne è stato trovato con della marijuana e segnalato all’autorità amministrativa mentre, mentre allo skate-park di via Pietro Nenni sono state rinvenute diverse dosi di hashish tra alcuni infradiciottenni, senza poterne attribuire il possesso certo.

Il blitz è avvenuto attorno alle 19: i carabinieri della stazione di Seregno e i cinofili di Casatenovo si sono portati allo skate-park di Seregno, area attrezzata sia per i giovani skater, con un’apposita area attrezzata, che per i bambini, con giochi e scivoli e altalene.

Mentre alcuni militari procedevano al controllo di un gruppetto di adolescenti, poco distante Kevin, l’unità cinofila dell’Arma già protagonista di numerose azioni alla stazione ferroviaria e nei parchi cittadini, ha fiutato nei pressi di un albero un marsupio nero dove all’interno sono stati trovate sigarette, cartine, filtri e, in un barattolo di vetro, grammi 10 di hashish e una dose di marijuana.

I militari hanno quindi proceduto all’identificazione di tutti i presenti e al sequestro della droga che, formalmente non è stata attribuita ad alcuno dei presenti.

Istituiti anche 35 posti di controllo su strada con verifiche attraverso etilometri in dotazione delle polizie locali per la guida sotto l’influenza dell’alcol.