• Lunedì 30 Settembre 2019
  • (0)

Progetto 10X100 alla Giovanardi di Concorezzo: dentro la fabbrica d’arte contemporanea

Una fabbrica d’arte contemporanea. Succede alla Giovanardi Spa di Concorezzo per il traguardo dei primi 100 anni dell’azienda. Per festeggiare l’ad Massimo Giovanardi ha promosso il progetto “10x100” ovvero la trasformazione in residenza per dieci artisti di respiro internazionale (selezionati dai curatori Martina Cavallarin e Marco Tagliafierro) che hanno dato vita alle loro opere utilizzando tecnologie, materiali e know how dell’azienda brianzola.
«Oggi fabbrica significa tecnologia, sviluppo e cultura. Perché la cultura è anche cultura del lavoro», sottolinea Massimo Giovanardi.
Il tour virtuale del CittadinoMB accompagna alla scoperta dei progetti: partendo da “Welcome to someday” di Marotta&Russo che accoglie all’esterno, e poi la riproduzione di un calcolatore Olivetti di Riccardo Paratore, i Maneki Neko nel ritratto (NOI) di Riccardo Previdi, le foglie di ”Nella Wunderkammer” di Marie Denis, la metafora “Tipo Vespasiano” di Alessandro Agudio, il “Sonno” di Patrick Tuttofuoco (nato dalla scansione tridimensionale di una posa di moglie e figlio), “Esercizi di un monumento” di Gianni Moretti, “Discendenti” di Jacopo Mazzetti, l’opera sonora “Panacousticon” di Michele Spanghero, l’”Altare” di Daniele Milvio.

Il risultato è visitabile proprio tra uffici e macchinari di via Ozanam: da martedì 1 ottobre a sabato 30 novembre, da lunedì a venerdì dalle 10 alle 20; sabato, domenica e festivi su appuntamento. Info sul sito ufficiale dell’evento.

LEGGI La fabbrica dell’arte contemporanea: la mostra di 10X100 alla Giovanardi di Concorezzo

Chiara Pederzoli

Altri articoli
Guarda gli altri video